Ucraina, il dissidente Ponomarev a Sky TG24: pericolo che Putin usi armi tattiche nucleari

Mondo

"La cosa che fa più paura è che, poiché sta perdendo questa guerra in Ucraina, lui cercherà una strada che porterà a moltissime vittime", afferma l'attivista e politico russo a Sky TG24

ascolta articolo

"In Russia, ciò che sta avvenendo, è una sorta di estasi: un'estasi religiosa. Sì, è proprio come un'estasi religiosa intorno a questa guerra in Ucraina. La propaganda è riuscita a far sì che, molte persone non abbiano più un pensiero razionale. É proprio, in realtà, più un pensiero religioso". Queste le parole dell'attivista, politico e dissidente russo Lev Ponomarev a Sky TG24. L'uomo, noto per essere un capofila della dissidenza, vive a Mosca ed è il direttore dell'Organizzazione non governativa 'For Human Rights'. Il 20 febbraio scorso, quattro giorni prima dell'invasione, Ponomarev e altri sette attivisti erano stati arrestati per aver organizzato proteste in piazza a Mosca contro la minaccia russa in Ucraina. (GUERRA IN UCRAINA. LO SPECIALE - GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA)

"Putin troverà una strada che porterà a moltissime vittime"

vedi anche

Nevzorov a Sky TG24: carcere duro a chi non segue propaganda di Putin

"Quindi le persone che sostengono Putin hanno questa sorta di pensiero religioso. Putin, qui, ha scatenato il male assoluto", ha aggiunto Ponomarev. "Il 9 maggio sicuramente è una data pericolosa per tutto il mondo, perché Putin è una persona che dà molta attenzione a diverse date. Crea una sorta di culto religioso. Tanto più il 9 maggio: la vittoria sul fascismo. E quindi, sicuramente, in qualche modo, lui racconterà alla popolazione russa e a tutto il mondo il fatto che tutto il mondo sostiene il fascismo, che sono tutti fascisti, che quindi serve questa guerra contro il fascismo". E ha concluso: "Ma questa non è la cosa che fa più paura. La cosa che fa più paura è che, poiché sta perdendo questa guerra in Ucraina, lui troverà, cercherà una strada che porterà a moltissime vittime. E la cosa più pericolosa sarà se deciderà di usare le armi tattiche nucleari. E questo pericolo c'è".

Mondo: I più letti