Nevzorov a Sky TG24: "Carcere duro a chi si oppone alla propaganda di Putin". VIDEO

Mondo

Il giornalista d’opposizione ed ex membro della Duma si è scagliato contro la totale mancanza di una voce libera in Russia. “Nel mio Paese non ci possono essere altri punti di vista se non quelli della propaganda di Putin. Per gli oppositori sono previsti fino a 15 anni di carcere duro”

ascolta articolo

Alexander Nevzorov è un giornalista russo ed ex parlamentare non in linea con la versione putiniana dell’”operazione speciale in Ucraina”. Intervistato nel punto di approfondimento di Buongiorno a Sky TG24, si è espresso molto duramente sulla totale mancanza della libertà di stampa e di opinione nel suo Paese.  In Russia, di fatto, sono state chiuse tutte le redazioni professionistiche non colluse con la propaganda di Putin – ha detto Nevzorov. ”Agli oppositori è destinato un trattamento molto duro: fino a 15 anni di carcere, in base ad una recente modifica del codice penale (GUERRA IN UCRAINA. LO SPECIALE - GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA)

Molti soldi investiti nella propaganda

approfondimento

Le notizie dall'Ucraina IN DIRETTA

 

“Dire la verità sull’Ucraina in Russia è un crimine”, la “popolarità di Putin è ancora alta semplicemente perché le persone sono disinformate. Le proteste nel mio Paese sono state soffocate, qualunque popolo può diventare fascista se gli viene proposto esclusivamente una realtà distorta”

Mondo: I più letti