Francia, occupata la villa della figlia di Putin a Biarritz

Mondo

“Ora il Palazzo è del Popolo ed è pronto ad accogliere i profughi del regime di Putin" esulta uno degli attivisti filo-ucraini in un video pubblicato sui social. Nel post anche alcuni scatti dall’interno della villa con 8 stanze e 3 bagni. Il gruppo ha dichiarato di aver già cambiato le serrature e che la dimora è ora pronta ad accogliere i rifugiati del conflitto in Ucraina

ascolta articolo

Prima l’irruzione nella villa, poi l’invito ad entrare ai profughi ucraini. È successo a Biarritz, elegante cittadina sulla costa basca, dove un gruppo di attivisti francesi è entrato nella casa in riva al mare di Kateryna Tikhonova, figlia di Putin. Una provocazione a mezzo social considerato che le immagini della singolare occupazione sono state diffuse su Twitter e Telegram (GUERRA IN UCRAINA, il Liveblog - lo Speciale - Il racconto degli inviati di Sky TG24).

Le foto sui social

approfondimento

Ucraina, le manifestazioni nel mondo per la fine della guerra

“Ora il Palazzo è del Popolo ed è pronto ad accogliere i profughi del regime di Putin" esulta uno degli attivisti in un video pubblicato sui social. Nel post anche alcuni scatti dall’interno della villa con 8 stanze e 3 bagni. Il gruppo ha dichiarato di aver già cambiato le serrature e che la casa è ora pronta ad accogliere i rifugiati del regime di Putin, principalmente ucraini in fuga dalla guerra. Gli attivisti, che sui social si sono mostrati con la bandiera ucraina sui balconi della dimora e hanno mostrato i lussuosi interni della residenza, hanno detto di aver trovato documenti che sembravano appartenere all'ex genero del presidente russo, Kirill Shamalov, e all'oligarca Gennady Timchenko. 

Mondo: I più letti