Elezioni Germania 2021, possibili alleanze e coalizioni al Bundestag: gli scenari

Mondo
©Ansa

La formazione del Parlamento federale dipenderà da quali unioni i principali partiti decideranno di portare avanti. Le alleanze vengono identificate sulla base dei colori che rappresentano ciascuna forza politica: ecco i possibili scenari 

Secondo l’ultimo conteggio ufficiale della Commissione elettorale federale tedesca, anche se ancora provvisorio, è l’Spd il partito più votato nelle elezioni in Germania che segnano la fine dell’era Merkel, Cancelliera dal novembre 2005. I socialdemocratici di Olaf Scholz, attuale vicecancelliere, hanno ottenuto il 25,7% dei voti, seguiti dai conservatori della coalizione Cdu/Csu con il 24,1%. Terzo posto per i Verdi (14,8%) e quarto per i liberali dell’Fdp (11,5%). In coda l’estrema destra dell’AfD (10,3%) e i Linke (4,9%). Il restante 8,7% dei voti è stato dato ad altri partiti minori. Inizia adesso la fase di formazione delle coalizioni di governo tra partiti per ottenere la maggioranza al Bundestag. Ecco quali potrebbero essere le possibili alleanze (COME SI FORMA IL GOVERNO TEDESCO - TUTTO QUELLO CHE C'È DA SAPERE SULLE ELEZIONI).

Il sistema a colori

vedi anche

Elezioni Germania, le reazioni dei leader politici e degli elettori

A ogni partito in Germania corrisponde un colore che lo identifica. Il verde è attribuito ai Verdi, il giallo all’Fdp, il rosso all’Spd e al Linke e il nero a Cdu e Csu. Dal risultato dei colloqui successivi al voto nasceranno le formazioni del Parlamento, che prendono i nomi dall’unione dei colori con cui vengono rappresentati i diversi partiti

Le possibili alleanze

leggi anche

Germania, gaffe di Laschet: piega la scheda male mostrando il voto

Esclusa dalle trattative, per il momento, è la destra estrema dell’AfD. Aperte invece diverse ipotesi tra gli altri grandi partiti tedeschi. Dall’incrocio di nero, rosso e verde prende il nome la coalizione Kenya, perché simile alla bandiera del Paese africano. Si tratterebbe dell’unione tra socialdemocratici, conservatori e Verdi. C’è poi la Giamaica, nel caso di intesa tra Cdu, Verdi e Fdp (nero, giallo e verde). Una coalizione tra Spd, Verdi e Fdp prenderebbe invece i colori di un ‘Semaforo’: rosso, giallo e verde. Altre due ipotesi sono quella del rosso-rosso-verde -data dall’intesa di Spd, Linke e Verdi- e del ‘Kiwi’, coalizione a due tra Cdu e Verdi.

La guida delle trattative

vedi anche

Elezioni in Germania, la partecipazione e il voto degli immigrati

Solitamente è il candidato cancelliere del partito che ha ottenuto più voti alle legislative a guidare le trattative per la formazione del governo. Se così fosse, sarebbe quindi Olaf Scholz dell'Spd a portare avanti i colloqui per trovare una maggioranza. Tuttavia, in passato, è capitato che fossero i leader di forze politiche arrivate seconde a ricevere l'incarico di esplorare le possibilità di coalizioni. I diversi esiti aperti dipenderanno da chi sarà scelto per il ruolo di guida delle trattative.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24