Uk, Sun pubblica foto ministro Hancock con assistente. Lui si scusa: "Violate norme Covid"

Mondo
©IPA/Fotogramma

Il quotidiano inglese ha mostrato le immagini di un bacio in ufficio tra il ministro della della Sanità e la presunta amante Gina Coladangelo. Il politico ha chiesto scusa e ha detto che sa di aver "deluso le persone" e che è "molto dispiaciuto". Per l’accaduto è stato chiesto il suo licenziamento, ma Boris Johnson avrebbe accettato le sue scuse e avrebbe ettichettato la questione come "chiusa"

Il quotidiano The Sun mostra le immagini del ministro della Salute inglese Matt Hancock mentre bacia la sua assistente e presunta amante Gina Coladangelo in ufficio, violando le regole anti-covid che erano in vigore in quel momento. Hancock ha chiesto scusa e ha detto che sa di aver “deluso le persone” e che è “molto dispiaciuto”. Per l’accaduto è stato chiesto il licenziamento del ministro, ma il primo ministro Boris Johnson avrebbe accettato le sue scuse e avrebbe detto che la “questione è chiusa”.

Le immagini di Hancock e Coladangelo

approfondimento

Covid, Uk al picco di casi da variante Delta. La situazione in Europa

Le immagini al centro della vicenda, che sembrano essere riprese dalle telecamere di sorveglianza, sono state scattate il 6 maggio dall'edificio del Dipartimento della sanità e dell'assistenza sociale. In quel periodo, e fino al 17 maggio, in Inghilterra non era consentito abbracciare nessuno al di fuori della propria famiglia o dei propri conviventi, a causa delle misure anti-Covid in vigore.

Hancock: "Rimango concentrato sul lavoro "

approfondimento

Covid, la variante Delta pesa sull’Europa: Russia e Uk le più colpite

Il portavoce del primo ministro non ha fatto sapere se Johnson avesse chiesto al segretario alla salute di dimettersi, né se Hancock avesse offerto le sue dimissioni al primo ministro. Laburisti e liberaldemocratici avevano invitato il Boris Johnson a licenziare il ministro della Sanità, ma Hancock ha fatto sapere: “Rimango concentrato sul lavoro per far uscire il Paese da questa pandemia e sarei grato per la privacy della mia famiglia su questa questione personale”.

Layla Moran: "Assoluta ipocrisia"

approfondimento

Covid Uk, Johnson: "Riapertura totale rinviata al 19 luglio"

La deputata liberaldemocratica Layla Moran, che presiede il gruppo parlamentare di tutti i partiti sul coronavirus, ha accusato Hancock di “assoluta ipocrisia” e ha attaccato lo stesso Johnson, dicendo che il fatto che avesse accettato o meno le scuse era “irrilevante”. “La domanda - ha aggiunto Moran – è se il pubblico britannico intende accettare le sue scuse. Penso cha abbia perso fiducia e proprio per questo Boris Johnson dovrebbe sostituirlo”. Anche il gruppo della campagna Covid-19 Bereaved Families for Justice ha affermato che il sostegno del primo ministro al ministro della Salute è stato uno “schiaffo in faccia” per le famiglie che hanno perso i propri cari a causa del virus.

Il ministro è sposato e ha tre figli

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo: le news del 25 giugno

Il Sunday Times ha riferito inoltre che a novembre Hancock non aveva dichiarato di aver nominato la signora Coladangelo consulente non retribuita con un contratto di sei mesi lo scorso marzo e che in seguito le aveva assegnato un ruolo nel consiglio di amministrazione del Dipartimento della salute. Coladangelo risulterebbe essere la direttrice marketing e comunicazione del rivenditore britannico Oliver Bonas, fondato da suo marito Oliver Tress. Hancock è sposato con sua moglie Martha da 15 anni e insieme hanno tre figli. La moglie del segretario alla salute al momento non ha commentato l’accaduto.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24