Terremoto Croazia, ancora scosse. Premier annuncia primo stanziamento di 16 milioni

Mondo
©Ansa

La terra continua a tremare nella zona in cui ieri è stato registrato il terremoto di magnitudo 6.4 che ha distrutto il centro di Petrinja, provocando morti e feriti. Scosse avvertite anche in Italia. Il premier croato Plenkovic ha annunciato un primo stanziamento a favore delle località colpite e aiuti anche dall’Unione europea

La terra continua a tremare in Croazia, colpita ieri alle 12.20 da un violento terremoto che è stato percepito anche in Italia (FOTO). La scossa, di magnitudo 6.4, ha distrutto il centro di Petrinja, a una cinquantina di chilometri a sud di Zagabria. Sette i morti accertati, decine i feriti. Mentre diversi Paesi assicurano aiuti, il premier croato Andrej Plenkovic ha annunciato un primo stanziamento pari a 16 milioni di euro a favore delle località colpite.

Il premier croato: stanziati 16 milioni di aiuti

vedi anche

Terremoto Croazia, danni ed edifici crollati. FOTO

Citato dai media regionali, il premier conservatore ha parlato del primo stanziamento ma ha anche aggiunto che aiuti verranno chiesti all’Unione europea, dalla quale è arrivata solidarietà e partecipazione. Plenkovic ha parlato al telefono con la presidente della commissione europea Ursula von der Leyen, che ha espresso la piena disponibilità dell'Ue a fornire aiuti e sostegno alla Croazia. Solidarietà è stata espressa anche dall'Italia, con il presidente Sergio Mattarella e il premier Giuseppe Conte che hanno assicurato aiuti.

Terremoto Croazia
I soccorsi a Petrinja - ©Ansa

Il terremoto in Croazia

leggi anche

Terremoto in Croazia, il video della scossa e dei primi soccorsi

La violenta scossa di magnitudo 6.4 ha colpito ieri, martedì 29 dicembre, la Croazia alle 12.20. L’epicentro è stato registrato nelle vicinanze di Petrinja, una cinquantina di km a sudest della capitale Zagabria. La cittadina di 20mila abitanti è stata semidistrutta e si scava sotto le macerie per cercare di salvare le persone rimaste intrappolate. Tantissimi i crolli di case e edifici - tra cui l'ospedale e un asilo - in particolare nel centro della cittadina. Danni notevoli si sono registrati anche a Sisak, Glina e nella stessa Zagabria, già colpita il 22 marzo scorso da un forte terremoto di magnitudo 5.5. Il bilancio è di almeno sette morti e decine di feriti, alcuni dei quali in gravi condizioni. Cinque delle vittime si sono avute nella piccola località di Majske Poljane, non lontana da Petrinja, e due di esse sono appartenenti alla minoranza serba in Croazia.

Le nuove scosse

leggi anche

Scossa di terremoto in Croazia, avvertita anche in Italia

Intanto, nuove scosse continuano a essere avvertite nella zona. In particolare, due scosse questa mattina sono state avvertite anche in Friuli Venezia Giulia. L’epicentro è sempre in Croazia, nella stessa area. La prima scossa è stata di magnitudo 5 ed è stata rilevata alle 6.15. La seconda, di magnitudo 4.7, alle 6.26. In Friuli Venezia Giulia molte persone sono state svegliate nel sonno.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24