Usa, Biden: "No a un lockdown nazionale per il Covid. Trump? Un irresponsabile"

Mondo

"Non chiuderò l'economia a causa del virus. Sarebbe controproducente", ha spiegato il presidente eletto, che ha già sentito i governatori degli Stati per elaborare insieme a loro un piano contro la pandemia, partendo dall'obbligo di indossare la mascherina. Poi attacca il tycoon che non ha ancora accettato la sconfitta e annuncia che gli States rientreranno "nell'Oms e nell'Accordo di Parigi sul clima"

Il presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden non imporrà alcun lockdown nazionale per contenere i contagi da coronavirus. "Non chiuderò l'economia a causa del virus. Sarebbe controproducente" dato che "le diverse comunità potrebbero presentare situazioni differenti", ha spiegato il vincitore delle elezioni americane in conferenza stampa. In ogni caso, Biden ha già sentito i governatori degli Stati per discutere insieme a loro un "approccio nazionale" contro il Covid-19, partendo dall'obbligo di indossare la mascherina. "Non si tratta di un simbolo di appartenenza politica, ma un dovere patriottico", ha sottolineato (COVID, GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE). In un video-messaggio, Biden ha anche annunciato che, sotto la sua amministrazione, gli Stati Uniti rientreranno "nell'Oms e nell'Accordo di Parigi sul clima".

Il piano di distribuzione dei vaccini

leggi anche

Telefonata Conte-Biden: “Volontà di collaborare su sfide globali”

La pandemia da Covid-19 è "una delle più grandi sfide operative della storia della nostra nazione. Se ci sono voluti otto mesi per distribuire cento milioni di test, sarà molto complicato trovare un modo efficace per distribuire il vaccino a tutti", ha evidenziato Biden. "Occorrono enormi risorse e un coordinamento. Dobbiamo unirci, non ci possono essere divisioni ideologiche su questo fronte", ha continuato.

"Trump è un irresponsabile"

leggi anche

Usa 2020, Trump licenzia capo della cybersecurity: negava i brogli

Dopo il Covid-19, un altro tema toccato da Biden durante la conferenza stampa è il rifiuto da parte dell'ormai ex sfidante Donald Trump di riconoscere la sconfitta alle elezioni. "Sta mostrando un'incredibile irresponsabilità e sta dando un incredibile massaggio negativo al mondo. Non è uno scherzo. Quello che Trump sta facendo è da presidente più irresponsabile della storia americana", ha attaccato. Biden ha ribadito che il tycoon sta impedendo una regolare transizione: "Non c'è alcuna scusa per non condividere i dati. Ci sono oltre 250mila americani morti per il virus, ma ancora non abbiamo le necessarie informazioni. Quante persone devono ancora morire?".

La scelta del segretario al Tesoro

leggi anche

Trump su Twitter: "Elezioni truccate". Post segnalati come fuorvianti

Qualora Trump continui a rifiutarsi di ammettere la sconfitta, il presidente eletto non esclude di agire per vie legali. Durante la conferenza stampa, Biden ha spiegato di voler evitare questa strada perché richiederebbe molto tempo, e non pensa che sia la strategia giusta. Ma, ha voluto sottolineare, "non possiamo escluderla". Intanto il democratico ha annunciato di aver già scelto chi sarà il segretario al Tesoro nella sua futura amministrazione: "Si tratta di qualcuno che credo sarà accettato da tutti i membri del Partito Democratico, i progressisti come i moderati". L'annuncio arriverà al massimo subito dopo la festività del Thanksgiving, che cade il 26 novembre.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24