Nizza, attentato in una chiesa: tre morti, decapitata una donna

Nuovo attentato in Francia, nella cattedrale di Notre-Dame, nel centro di Nizza. Macron: "È un attacco terroristico islamista". L'aggressore è stato arrestato, è ferito e si trova in ospedale. Si tratta del 21enne tunisino Brahim Aoussaoui, sbarcato a Lampedusa a fine settembre e che poi aveva ricevuto un ordine di espulsione dal territorio italiano. Il Copasir sentirà Lamorgese e Gabrielli sulla vicenda. Ferita anche una guardia del consolato francese a Gedda, in Arabia Saudita

1 nuovo post

Leader Ue: lavorare al dialogo, non alle divisioni 

"Noi leader europei siamo scioccati e rattristati dagli attacchi terroristici in Francia, e li condanniamo nei termini più forti possibili. Questi rappresentano attacchi ai nostri valori condivisi. Siamo uniti e fermi nella nostra solidarietà con la Francia, nella nostra comune e continua lotta contro il terrorismo e l'estremismo violento. Chiediamo ai leader mondiali di lavorare per il dialogo e la comprensione tra le comunità e le religioni, più che per le divisioni". Così i leader dell'Ue in una dichiarazione pubblicata all'inizio della loro videoconferenza sul Covid.
- di Redazione Sky TG24

Sindaco Lampedusa: si sta verificando i passaggi del killer

"Le autorità competenti stanno verificando i passaggi" dell'attentatore in Italia. "In ogni caso si tratta di una vicenda che deve portare le Istituzioni italiane e Comunitarie a riflettere profondamente su quello che è accaduto, e sulla necessità di affrontare in un modo diverso la gestione dei flussi migratori. L'ho ripetuto più volte, e continuo a dirlo: non si può scaricare sui territori di frontiera tutto il peso dell'accoglienza", ha detto il sindaco di Lampedusa Martello.
- di Redazione Sky TG24

Sindaco Lampedusa: "Più controlli in gestione flussi dei migranti"

"L'attentato di Nizza è un attentato all'Europa. Le notizie di stampa sul percorso fatto dall'attentatore prima di arrivare in Francia confermano che l'intero meccanismo di gestione dei flussi migratori ha bisogno di regole condivise a livello comunitario, ed evidentemente di controlli più approfonditi. L'attentatore sarebbe passato dal Centro di accoglienza di Lampedusa, ed è bene ribadire che l'Amministrazione comunale dell'isola non ha nessun ruolo nella gestione del Centro". Lo dice il sindaco di Lampedusa Totò Martello.
- di Redazione Sky TG24

La condanna dell'Iran

"Condanniamo con forza l'attacco terroristico di oggi a Nizza. Questo crescente circolo vizioso di discorsi di odio, provocazioni e violenza deve essere sostituito dalla ragione e dalla sanità mentale". Lo scrive su Twitter il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif. "Dobbiamo riconoscere che il radicalismo alimenta solo altro radicalismo, e la pace non può essere ottenuta con brutte provocazioni", ha aggiunto il capo della diplomazia di Teheran, facendo riferimento alle tensioni per le caricature di Maometto pubblicate dalla rivista satirica francese Charlie Hebdo e considerate "blasfeme" dal mondo islamico.
- di Redazione Sky TG24

Macron: francesi siano uniti al di là della religione

I francesi devono unirsi, al di là della religione di riferimento e del fatto che siano credenti o no. E' l'appello lanciato su Twitter dal presidente francese Emmanuel Macron nel giorno dell'attentato a Nizza. Rivolgendosi a cittadine e cittadini francesi, il capo dello Stato ha scritto: "Qualunque sia la vostra religione, credenti o no, dobbiamo in questi momenti essere uniti e non cedere nulla allo spirito divisivo".
- di Redazione Sky TG24

Trump: noi con i francesi, fermare terroristi islamici 

"I nostri cuori sono con il popolo francese. L'America sta con i nostri vecchi alleati in questa battaglia. Questi terroristi islamici radicali devono essere fermati immediatamente. Nessun Paese, la Francia o altri, possono sopportarlo a lungo!". Lo twitta Donald Trump commentando l'attentato in Francia.
- di Redazione Sky TG24

Attentatore su nave quarantena, Italia lo espulse

Il 9 ottobre scorso Brahim Aoussaoui, il 21enne tunisino attentatore di Nizza, sarebbe stato fotosegnalato dal personale della Questura a bordo della nave quarantena Rhapsody, approdata al porto di Bari giovedì 8 ottobre proveniente da Lampedusa. L'uomo aveva ricevuto un ordine di espulsione dal territorio italiano con invito a rimpatrio. Le autorità francesi lo avrebbero riconosciuto grazie ad un foglio rilasciato dalla Croce Rossa Italiana.
- di Redazione Sky TG24

Killer in Italia il 20 settembre, 9 ottobre a Bari 

Il killer di Nizza sarebbe arrivato in Italia il 20 settembre e il successivo 9 ottobre sarebbe stato trasferito in un Centro per migranti a Bari, dopo la quarantena obbligatoria per tutti coloro che sbarcano. Sarebbero queste, secondo quanto si apprende da fonti degli apparati di sicurezza, le prime due tappe del tunisino nel nostro paese. Investigatori e 007 stanno ora ricostruendo tutte i movimenti successivi e le modalità che hanno consentito all'uomo di lasciare il Centro.
- di Redazione Sky TG24

L'attentatore è Brahim Aoussaoui

L'attentatore di Nizza è il migrante 21enne tunisino Brahim Aoussaoui. L'uomo è arrivato in Europa via Lampedusa a fine settembre e in Francia all'inizio di ottobre, hanno rivelato fonti vicine al dossier. A Lampedusa era stato messo in quarantena dalle autorità italiane prima di essere soggetto all'obbligo di lasciare il territorio italiano e lasciato libero.
- di Redazione Sky TG24

La lotta di Macron contro l'Islam radicale. VIDEO

- di Redazione Sky TG24

Fonti italiane: killer sbarcato a Lampedusa

Il killer che ha colpito nella chiesa di Nizza è sbarcato a Lampedusa assieme ad altri migranti. La conferma delle modalità con cui il tunisino è entrato in Europa arriva da fonti degli apparati di sicurezza secondo le quali nell'isola c'è stata la prima registrazione dell'uomo. Sono in corso tutti gli accertamenti per ricostruire i vari spostamenti del tunisino, in stretto contatto con le autorità francesi.
- di Redazione Sky TG24

Beaune: "Solidarietà europea, insieme vinceremo"

"Nizza: un pensiero commosso alle vittime, agli abitanti di Nizza. Tristezza e rabbia. Solidarietà europea, sempre e ancora. Il terrorismo colpisce l'Europa intera, il nostro modello, la nostra cultura. Insieme, siamo più forti, insieme vinceremo". Lo scrive il segretario di Stato francese agli affari europei, Clement Beaune, in un tweet in cui ha messo in allegato i forti messaggi di solidarietà arrivati da numerosi leader Ue, tra cui quello del premier Giuseppe Conte.
- di Redazione Sky TG24

Macron: "Cattolici di nuovo attaccati. Siamo al loro fianco"

"Voglio innanzitutto dare il sostegno della nazione intera ai cattolici di Francia e del mondo" ha dichiarato Macron, parlando davanti alla chiesa dell'attentato. "Dopo l'assassinio del padre Hamel nell'estate 2016, i cattolici sono di nuovo attaccati nel nostro paese, minacciati. La nazione intera è al loro fianco e ci resterà perché la religione possa continuare ad esercitarsi liberamente nel nostro paese". "In Francia - ha proseguito il presidente - c'è una sola comunità, la comunità nazionale. Dobbiamo, in questi momenti, unirci e non cedere nulla allo spirito di divisione".
- di Redazione Sky TG24

Francia, chi sono le tre vittime dell'attacco a Nizza

Nell'attacco terroristico alla cattedrale di Nizza sono state uccise tre persone. Un uomo e una donna sono state assassinate dal 21enne armato di coltello all'interno della basilica di Notre Dame. La terza vittima, una donna, era riuscita a fuggire all'esterno prima di soccombere a causa delle gravi ferite subite. La prima delle tre vittime, riporta Le Figaro, e' una donna di circa 70 anni, venuta a pregare all'alba. E' stata trovata con la gola tagliata, "quasi decapitata", vicino all'acquasantiera della chiesa, ha raccontato una fonte della polizia. Anche il sacrestano della cattedrale, di circa 45 anni, e' stato ucciso all'interno dell'edificio. "Era un ragazzo qualunque, nel senso buono della parola: simpatico, aperto", ha raccontato Gil Florini, l'anziano sacerdote di Nizza. Di nome Vincent, era padre di due figlie e aveva lavorato a Notre Dame di Nizza per 10 anni. La moglie si e' recata sul luogo dopo la tragedia, accompagnata da una persona che la aiutava a reggersi in piedi dopo la terribile notizia. Due fedeli della basilica l'hanno definito un uomo "tranquillo", che ha dedicato tutta la sua vita al "servizio della Chiesa". "Non e' stato uno che passava e non si fermava: ascoltava sempre, aiutava sempre il prete", ha raccontato una conoscente a NiceMatin. La terza vittima e' una donna, di circa 30 anni, che e' stata pugnalata a morte piu' volte. Per il momento non sono emersi dettagli sulla sua identita', ma una fonte della polizia ha raccontato che era riuscita a sfuggire all'assalitore, dopo essere stata gravemente ferita. Si e' poi rifugiata in un bar vicino. Secondo una testimone, citata da BfmTv, prima di soccombere alle ferite avrebbe detto: "Dite alla mia famiglia che la amo". 
- di Redazione Sky TG24

Grande moschea Roma condanna l'attacco di Nizza

La Grande Moschea di Roma, "a seguito dell'ennesima tragedia compiuta stamattina in Francia a Nizza il Centro islamico culturale d'Italia, presenta le sue piu' sincere condoglianze ai familiari delle vittime innocenti colpite barbaramente". Secondo quanto si legge in una nota a firma del Segretario generale, Abdellah Redouane,"la situazione Oltralpe sta diventando piu' che preoccupante. L'escalation della violenza orrenda e il ripetersi di crimini cruenti come quello perpetrato oggi a Nizza sono reati inaccettabili ancora una volta, ma sono anche segnali per tutti per riflettere su come e' stata gestita la situazione dopo l'assassinio abietto di Samuel Paty. 
- di Redazione Sky TG24

Macron, Nizza già colpita da terrorismo islamista

"E' un attacco terroristico islamista" ed "è già la terza volta che i cittadini di Nizza vengono colpiti". Lo ha dichiarato il presidente francese, Emmanuel Macron, dopo la sua vista alla citta' in seguito all'attacco di questa mattina alla cattedrale. 
- di Redazione Sky TG24

Consiglio centrale musulmani Germania condanna attacco

Il consiglio centrale dei musulmani in Germania ha usato parole forti per condannare l'attacco francese di Nizza: "chiunque si macchia di omicidio e di terrore, commette un crimine contro l'umanita' e un crimine contro Dio", ha detto il presidente del Zmd Aiman Mazyek in un comunicato, riporta Dpa. "In quanto musulmani dobbiamo muoverci nella societa' con ancora maggiore decisione contro il terrore e l'estremismo" ha proseguito il presidente dell'associazione. Anche l'influente Unione dell'islam turco (Ditib) ha condannato i terroristi di qualsiasi colore: "non li distinguiamo tra loro perche' hanno una stessa fonte: l'odio". "Come societa' dobbiamo mobilitarci contro tutto questo" ha proseguito il comunicato del Ditib. 
- di Redazione Sky TG24

Casellati: Italia contro chi semina odio e paura

"La mia solidarieta' alla Francia e a chi sta soffrendo per il vile attacco terroristico di Nizza. L'Italia e' al vostro fianco, contro chi non cessa di seminare odio e paura nemmeno in questo drammatico momento storico". Lo scrive su Twitter il presidente del Senato, Elisabetta Casellati. 
- di Redazione Sky TG24

Macron, domani nuove misure in Consiglio sicurezza

"Domani saranno prese nuove misure nel Consiglio della difesa" contro il terrorismo. Lo ha annunciato il presidente francese, Emmanuel Macron, dopo l'attacco alla cattedrale di Nizza
- di Redazione Sky TG24

Nizza: Macron, attentato terroristico islamista

Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha denunciato "un attentato terroristico islamista" oggi a Nizza ed ha garantito il "sostegno ai cattolici a tutto il  Paese"
- di Redazione Sky TG24

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.