Elezioni Usa 2020, Trump in Florida: "Torneremo a vincere. Sono guarito, vi bacerò tutti"

Mondo
©Getty

Il presidente degli Stati Uniti, al primo evento pubblico dopo il ricovero per Coronavirus, manda in visibilio i suoi sostenitori che lo incoraggiano gridando "Four more years" (ancora quattro anni). Il tycoon parla anche del suo stato di salute minimizzando i rischi del Covid-19: "Sono immune ora. Mi sento forte". E attacca le limitazioni: "Aprite gli Stati, il lockdown vi sta uccidendo"

"Fra 22 giorni torneremo a vincere in Florida e nell'intero Paese". Così Donald Trump si è rivolto ai suoi sostenitori in Florida, durante il primo comizio dopo essere risultato positivo al Coronavirus. Il presidente degli Stati Uniti, in vista delle prossime elezioni (LO SPECIALE) manda in visibilio i suoi sostenitori, accorsi in massa a Sanford, nel Sunshine State. Un grande evento dove però in pochi hanno indossato la mascherina: lo stesso Trump non l'avrebbe indossata durante il viaggio sull'Air Force One. Prima della sua partenza la notizia data dal medico della Casa Bianca: Trump è ora di nuovo negativo al Covid (GLI AGGIORNAMENTI - SPECIALE).

"Covid? Sono immune, vi bacerò tutti"

leggi anche

Usa 2020, Trump si dichiara guarito e rilancia la sua campagna

È lo stesso Trump che minimizza i rischi del Coronavirus e parla del suo stato di salute: "Sono immune ora. Mi sento forte. Vi bacerò tutti, bacerò le belle donne e tutti, un bacio grande e grosso...", dice davanti ai suoi sostenitori che festeggiano con lui la notizia del test negativo. Il suo popolo lo ha ripagato cantando in coro "Four more years!", altri quattro anni alla Casa Bianca. Poi il messaggio contro i democratici: "Vogliono rimpiazzare il sogno americano con un incubo socialista. Aprite gli Stati, il lockdown vi sta uccidendo", dice Trump ai governatori dem. 

La negatività prima del comizio

leggi anche

Covid, Trump: "Il mio contagio è stato una benedizione di Dio"

Donald Trump era risultato negativo al test del Covid poco prima della partenza per la Florida. L'annuncio era stato dato del medico della Casa Bianca: "Il presidente - aveva affermato Sean Conley - è risultato negativo per più giorni consecutivi e non è contagioso". Lo stesso Trump aveva immediatamente twittato: "I lockdown stanno uccidendo i Paesi in tutto il mondo. La cura non può essere peggiore del problema". Poche ore prima, sempre su Twitter, aveva quasi irriso l’Europa alle prese con una severa seconda ondata di contagi: "C'è un forte balzo della piaga cinese in Europa e in altri Paesi che le fake news indicavano come un esempio perché stavano facendo bene...", la stoccata del presidente americano. Dopo la Florida, Stato chiave in vista delle elezioni, il programma del tycoon prevede tappe in Pennsylvania e Iowa, con una tabella di marcia che lui stesso vuole serrata, per recuperare il tempo perduto: "Voglio un comizio al giorno in posti diversi ogni giorno, fino al voto". 

Mondo: I più letti