Usa, il medico della Casa Bianca: "Trump negativo al test Covid"

Mondo

Il presidente americano sarebbe definitivamente guarito dalla malattia. La conferma arriva anche dal test rapido. Ma gli esperti rimangono perplessi sulla sua attendibilità

Donald Trump è risultato negativo al test sul coronavirus "per diversi giorni consecutivi". Lo ha reso noto il medico della Casa Bianca Sean Conley. Ma c'è un dettaglio che desta diverse perplessità. Il presidente americano è stato sottoposto a un test rapido chiamato Abbott BinaxNOW, come ha spiegato lo stesso Conley. E molti esperti che professano cautela sulla reale accuratezza di questo tipo di test, che non sarebbe stata ancora sufficientemente provata. Il BinaxNOW - scrive il New York Times - costa 5 dollari e funziona come il test della gravidanza. Controlla la presenza di una proteina prodotta dal coronavirus.

 

"Sono immunizzato"

Nella giornata dell'11 ottobre, Trump aveva dichiarato di essere guarito ed essersi del tutto immunizzato in un tweet poi censurato dalla piattaforma social. Un'ipotesi, quest'ultima, su cui l'Oms ha voluto fare chiarezza: "La maggior parte delle persone infettate dal virus che causa il Covid-19 sviluppano una risposta immunitaria entro le prime settimane, ma non sappiamo quanto sia forte o duratura - ha detto il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus - Ci sono stati anche esempi di persone infette da Covid-19 che sono state contagiate per la seconda volta". 

Sotto nei sondaggi

approfondimento

Elezioni Usa 2020, quali sono gli swing states

Il presidente americano è comunque alle prese con una corsa contro il tempo, in piena campagna elettorale. Vistosi negare il dibattito faccia a faccia con Biden, ha deciso di rifiutare l'ipotesi di un confronto virtuale. Intanto i sondaggi lo danno in nettissimo svantaggio. Secondo l'ultima rilevazione di Ibd/Tipp (Investor's Business Daily), che nel 2016 centrò la previsione della vittoria di Trump, a 22 giorni dal voto per le presidenziali, il candidato democratico è avanti di 11 punti su Donald Trump con il 53% dei consensi contro il 42% del presidente. Nella giornata dell'11 ottobre, Trump aveva attaccato il rivale per dei colpi di tosse a suo modo di dire sospetti, a cui seconco lui i media non avrebbero prestato la dovuta attenzione.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.