Coronavirus, a Hong Kong migliaia di medici in sciopero per chiusura frontiera con la Cina

Mondo

Il personale sanitario protesta per il secondo giorno contro la decisione della governatrice Carrie Lam di non bloccare il confine. Il sindacato parla di 6mila adesioni, la Hospital Authority di 4.400. Oggi il primo decesso nell’ex colonia britannica

Continua a Hong Kong, per il secondo dei 5 giorni previsti, lo sciopero del personale medico (FOTO). Medici e paramedici protestano con la governatrice Carrie Lam che si rifiuta di chiudere la frontiera con la Cina nel mezzo dell'epidemia di coronavirus. Oggi, nell’ex colonia britannica, si è registrata la prima vittima e altri due casi di contagio accertato, per un totale di 17. (GLI AGGIORNAMENTII SINTOMI - LE COSE DA SAPERE - LA MAPPA DEL CONTAGIO - LO SPECIALE - IL VADEMECUM DEI MEDICI)

Migliaia di medici in sciopero

La Hospital Authority di Hong Kong, l’organo statutario che gestisce tutti gli ospedali e gli istituti governativi, ha riferito che sono state 4.400 le adesioni. Ma il nuovo sindacato della Hospital Authority Employees Alliance ha contestato i numeri, parlando di almeno 6.000 medici che hanno incrociato le braccia.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.