Omicidio Voghera, un video mostra l’assessore aggredito dalla vittima

Lombardia

Nel filmato si vede Massimo Adriatici cadere a terra, ma non il momento in cui spara alla vittima

Agli atti dell'inchiesta sull'omicidio del 39enne di origini marocchine Youns El Boussettaoui a Voghera (LA VICENDA - LE PAROLE DEL LEGALE DELLA VITTIMA) c'è un video di una telecamera di sorveglianza in cui si vede El Boussettaoui avvicinare l'assessore leghista Massimo Adriatici (CHI È - L'UDIENZA DI CONVALIDA DELL'ARRESTO) e colpirlo con un pugno dopo una breve discussione.

Il video

Il filmato mostra l'assessore cadere a terra, ma non il momento in cui spara alla vittima. Subito dopo si vede Adriatici che si rialza e viene avvicinato da un paio di persone. Dal video non è chiaro, invece, il momento in cui l'assessore impugna l'arma. 

La vicenda

A quanto emerso finora Adriatici, che si trova ai domiciliari per eccesso colposo di legittima difesa, avrebbe esploso un colpo di pistola (che deteneva regolarmente) contro il 39enne dopo una lite tra i due, avvenuta davanti a un bar. Soccorso dagli operatori del 118 alle 22.17, il ferito è stato trasportato in codice rosso al pronto soccorso dell'ospedale di Voghera (Pavia). Le sue condizioni, che all'inizio non sembravano preoccupanti, si sono aggravate rapidamente sino alla morte avvenuta nella notte in ospedale. La vittima, irregolare su suolo italiano, aveva numerosi precedenti: minacce, resistenza a pubblico ufficiale, spaccio, evasione, guida in stato di ebbrezza e senza patente, falso, porto di armi atte a offendere

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24