Covid Lombardia, Fontana: "Numeri regione danno torto a chi specula"

Lombardia

"Ci sono state polemiche che sinceramente trovo stucchevoli e non degne di un paese come il nostro - afferma il presidente della regione Lombardia -, credo ciononostante che i numeri danno ragione a chi sta lavorando e un po' torto a chi sta cercando di speculare ignobilmente su qualche cosa che non funziona". Oggi 3.943 casi

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Lombardia

 

"Ci sono state polemiche che sinceramente trovo stucchevoli e non degne di un paese come il nostro, credo ciononostante che i numeri danno ragione a chi sta lavorando e un po' torto a chi sta cercando di speculare ignobilmente su qualche cosa che non funziona". Lo ha detto il presidente della Lombardia Attilio Fontana nel corso della conferenza stampa con Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario all'emergenza, e con Fabrizio Curcio, capo della Protezione Civile.

Intanto oggi a fronte di 56.747 tamponi effettuati, sono 3.943 i nuovi casi di coronavirus rilevati in Lombardia, con una percentuale tra test e positivi pari al 6,9%. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEL CONTAGIO - QUANDO MI VACCINO?)

18:01 - Figliuolo a Bergamo: “Vicini a chi ha sofferto”

"Nella giornata di oggi il Commissario, Generale Francesco Paolo Figliuolo, accompagnato dal Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, ha visitato nell'ordine: l'hub vaccinale di Malpensa Fiere, il Drive-through della Difesa di Trenno e il Centro vaccini ubicato all'interno della Fiera di Milano. A seguire si è svolto un incontro con il Presidente della Lombardia Attilio Fontana, il Vice-Presidente Letizia Moratti e Guido Bertolaso, consulente per il Covid19". E' quanto si legge in un comunicato del commissariato all'emergenza. "Prima di lasciare la Regione, al di fuori del programma ufficiale, il Commissario Figliuolo ha voluto recarsi a Bergamo, dove - insieme al Sindaco Giorgio Gori - ha visitato il padiglione della Fiera in cui verranno allestite complessivamente 30 linee vaccinali che si aggiungeranno alle 6 già esistenti e dedicate agli over 80 e alle persone più vulnerabili - prosegue la nota -. La tappa nella città orobica è stata anche l'occasione per testimoniare la vicinanza ad una delle terre più colpite dalla pandemia". "Il mio pensiero va a tutti coloro i quali hanno perso i loro cari, alle persone che hanno sofferto e ai medici e i sanitari in prima linea contro il virus da più di un anno", ha dichiarato il Commissario, ringraziando tutti coloro che hanno contribuito a realizzare la struttura sanitaria presso la Fiera di Bergamo: La Protezione Civile, la Confartigianato Bergamo, l'Associazione Nazionale Alpini e le associazioni di volontariato.

17:58 - in Lombardia 3.943 nuovi positivi e 100 decessi

A fronte di 56.747 tamponi effettuati, in Lombardia sono 3.943 i nuovi positivi con un tasso di positività in calo al 6,9% (ieri 7,3). I pazienti in terapia intensiva sono 863 (+1), mentre scendono a 7.033 i ricoverati negli altri reparti (-76). I morti sono 100, per un totale di 30.735 decessi da inizio pandemia. Per quanto riguarda il dato delle province, a Milano si registrano 981 casi, di cui 393 a Milano città, a Bergamo 241, Brescia 570, Como 206, Cremona 212, Lecco 171, Lodi 94, Mantova 243, Monza e Brianza 467, Pavia 203, Sondrio 75, Varese 388.

17:55 - Lombardia regione con maggior numero detenuti infetti

Sarebbero 104 i detenuti risultati positivi al Covid-19 in Lombardia, regione con il più alto numero di carcerati infetti, secondo quanto denunciato dai sindacati di Polizia Penitenziaria Spp e Fp-Cgil. Numeri che devono "accendere l'allerta", secondo la presidente della Commissione Speciale sulla situazione carceraria in Regione Lombardia Antonella Forattini, convinta che ci debba essere la "massima attenzione sulla situazione epidemiologica nelle carceri lombarde e un'accelerazione del piano vaccinale per detenuti e polizia penitenziaria, in linea con quanto prevedono le linee guida nazionali". "L'aumento dei focolai rischia di esplodere in un ambiente estremamente delicato come quello degli istituti carcerari, aggravato dal ben noto problema di sovraffollamento - ha aggiunto Forattini -. Inoltre, si rischia di vanificare gli sforzi in atto per la vaccinazione degli agenti di polizia penitenziaria, il cui completamento è ancora lontano"

15:45 - Sindaco Crema a Draghi: “Cubani meritano riconoscenza”

Il sindaco di Crema, Stefania Bonaldi, ha scritto al presidente del Consiglio, Mario Draghi, per dire che "la presa di posizione dei nostri rappresentanti alle Nazioni Unite, peraltro su un atto dalla forte valenza simbolica", come la revoca delle sanzioni unilaterali ai Paesi poveri come Cuba, "doveva essere diversa, perché era necessario rispondere con maturità politica a un'azione gratuita e generosa, che aveva salvato vite vere di italiani in carne ossa". Il sindaco di una delle città più colpite dalla pandemia ha deciso di scrivere a Draghi, perchè "la stima, la riconoscenza e l'affetto per i nostri Hermanos de Cuba me lo imponevano. Un anno fa la Brigata Henry Reeve, con 52 medici ed infermieri cubani, è arrivata in soccorso della mia città, Crema, della mia gente, del nostro Ospedale, aggrediti e quasi piegati dalla prima ondata pandemica", ricorda Stefania Bonaldi che aggiunge: "I sanitari cubani si sono presentati in una notte di marzo dalle temperature rigidissime, in maniche di camicia, infreddoliti ma dignitosi. Avevano attraversato l'Oceano per condividere un dramma che allora ci appariva quasi senza rimedio e le giornate si consumavano in un clima di morte. Anche oggi è così, ma dodici mesi fa il nemico era oscuro e sembrava onnipotente, la scienza non aveva ancora trovato le contromisure. Oggi vediamo la luce, allora eravamo in un racconto dall'esito incerto". 

15:47 -  Figliuolo visita Fiera Bergamo: “Omaggio doveroso”

Fuori programma veloce ma "doveroso" oggi pomeriggio durante la sua visita in Lombardia per il commissario per l'emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo che, lasciata Milano, ha raggiunto la Fiera di Bergamo. "Questo di Bergamo è stato un fuori programma, ma per me doveroso - ha detto -: stiamo facendo un giro di visite in tutte le regioni per verificare che il piano vaccinale nazionale sia coerente con quanto accade nei territori. Abbiamo oggi reso omaggio a questa città e questa provincia che tanto ha sofferto in particolare nella prima fase della pandemia. Il mio pensiero va a chi ha perso i propri cari, a chi soffre e a tutti i nostri sanitari che stanno combattendo in prima linea da più di un anno”.

15:12 - Vaccini, Foroni: “In Lombardia apprezzata sinergia con volontariato”

Il generale Francesco Paolo Figliuolo e il capo dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio hanno apprezzato "l'organizzazione dei centri vaccinali e la perfetta sinergia con il sistema del volontariato e della Protezione Civile". Lo ha detto l'assessore alla Protezione Civile di Regione Lombardia, Pietro Foroni, al termine della visita alla 'macchina vaccinale' regionale da parte dei due responsabili nazionali, appena nominati dal governo Draghi. "Sono pienamente fiducioso e convinto della buona riuscita della campagna vaccinale lombarda - ha aggiunto Foroni -. Mi spiace che a volte sia poco sottolineata La grandissima sinergia tra il personale sanitario e il grandissimo mondo del volontariato". "Nonostante le difficoltà che ci sono state - ha concluso Foroni - e ci saranno, perché siamo di fronte a una campagna unica nella storia dell'umanità, il sistema lombardo è riuscito a superarle. Non avevamo nulla da dimostrare. Oggi abbiamo nuovamente confermato la capacità del modello lombardo. Abbiamo anche la presunzione di dire di aver indicato delle buone pratiche che dalle varie interlocuzioni potranno essere prese come esempio anche nel resto d'Italia".

13:19 - Apre hub MalpensaFiere, 5.500 vaccini al giorno

Puntuali decine di anziani over 80, la maggior parte accompagnati, si sono presentati alle 8,30 all'Hub vaccinale massivo nell'area espositiva di MalpensaFiere a Busto Arsizio (Varese), aperto da oggi. In mattinata sono arrivati in visita anche il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario all'emergenza Covid, che ha sottolineato come la struttura sia un esempio 'di buona pratica', e Fabrizio Curcio, capo del dipartimento della Protezione Civile, che ha ringraziato 'quella parte del Paese che si mette volontariamente a disposizione nell'ambito del sistema di protezione civile'. Nella prima prima fase l'hub funzionerà 7 giorni su 7, 10 ore al giorno, ed è in grado di garantire 5500 vaccinazioni al giorno. "Oggi siamo partiti con 10 linee per gli over 80 e potremmo arrivare a 30 se arrivassero i vaccini, triplicando la nostra capacità - ha detto Marino Dell'Acqua direttore sociosanitario di Asst Valle Olona, confermando che, per quanto riguarda le prenotazioni, 'dai primi di aprile partirà il sistema di registrazione di Poste Italiane'. "Un sistema che sarà molto più agevole per chi si deve prenotare - ha spiegato - e permetterà quindi l'avvio della campagna massiva sulla popolazione, questo aiuterà a velocizzare prenotazioni, ispezioni e inserimento nel centro vaccinale". "Il generale ci ha dato degli ottimi ritorni - ha concluso riferendosi alla visita di Figliuolo - questo vuol dire che stiamo lavorando bene e aiuta l'umore di coloro che ci hanno messo tanto per arrivare a questo risultato". Secondo Fabio Lunghi, presidente della Camera di Commercio di Varese, proprietaria di MalpensaFiere, che si trova tra l'uscita dell'A/8 di Busto Arsizio e la superstrada per l'aeroporto, la struttura 'potrà certamente fungere da polo vaccinale anche per tutte le aziende del territorio'.

13:11 - Vaccini, Fontana: "Campagna massiva parte il 13 o 14 aprile"

"La campagna vaccinale massiva in Lombardia inizierà il 13 o il 14 aprile". Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana nel corso della conferenza stampa del commissario straordinario per l'Emergenza Covid generale Francesco Paolo Figliuolo e del numero uno della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, al termine della visita della macchina vaccinale in Lombardia. "Il portale di Poste partirà nei primi giorni di aprile - ha aggiunto il governatore -. La vaccinazione massiva inizierà quando avremo a disposizione il portale di Poste Italiane, gli hub vaccinali previsti e, naturalmente, un numero di vaccini congruo".

13:07 - Fontana: "Over 80 non prenotati contattati da sindaci"

"Oggi è l'ultimo giorno di invio delle prenotazioni per gli over 80, poi si cercherà di avvicinare tutti quelli che non si sono iscritti al portale che sono circa 70mila. Verranno contattati dalle Ats e dai loro sindaci per capire se non vogliono farsi vaccinare per scelta o perché non sono riusciti ad iscriversi in altri modi". Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana nel corso della conferenza stampa del commissario straordinario per l'emergenza Covid generale Francesco Paolo Figliuolo e del numero uno della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, al termine della loro visita della macchina vaccinale in Lombardia.

13:05 - Curcio: "Lombardia in sintonia con piano nazionale"

Il responsabile della Protezione civile, Fabrizio Curcio ha trovato dopo la sua visita negli hub vaccinali lombardi "pienissima sinergia con il sistema nazionale". "Io credo che dobbiamo comunicare questo - ha detto in una conferenza stampa con accanto il generale Francesco Paolo Figliuolo -. Abbiamo un obiettivo: vaccinare, vaccinare, vaccinare, in tutta Italia e secondo le caratteristiche dei territori". "Quando si fanno confronti tra numeri - ha sottolineato -, bisogna capire che ci sono territori diversi, organizzazioni diverse, strutture e raggiungibilità diverse". Per Curcio, "qui lo Stato e le Regioni devono lavorare insieme per l'obiettivo", mentre sono "già state fatte le richieste per aumentare le performance grazie ai sindaci, fondamentali per il territorio. Lavoreremo da subito anche su questo, per raggiungere l'obiettivo completo".

13:04 - Fontana: "Numeri danno torto a chi specula"

"Ci sono state polemiche che sinceramente trovo stucchevoli e non degne di un paese come il nostro, credo ciononostante che i numeri danno ragione a chi sta lavorando e un po' torto a chi sta cercando di speculare ignobilmente su qualche cosa che non funziona": è quanto ha detto il presidente della Lombardia Attilio Fontana nel corso della conferenza stampa con Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario all'emergenza, e con Fabrizio Curcio, capo della Protezione Civile. "Noi diamo risposte ai cittadini e non a questi attacchi inaccettabili", ha proseguito il presidente della Lombardia, aggiungendo che "abbiamo trovato qualche difficoltà, nessuno lo nega, soprattutto dal punto vista informatico, ma il numero di vaccinazioni effettuate non si sono ridotte per colpa dei disguidi informatici". "Ci siamo ripetutamente scusati per i disagi ai cittadini ma i numeri delle vaccinazioni sono assolutamente significativi e decisivi" Sul piano vaccini, ha detto il vice presidente di Regione Lombardia, Letizia Moratti nel corso della conferenza stampa, "sono stati fatti errori ma stiamo rimediando". "Questa visita per noi è stato un momento prezioso che ci ha rassicurato sul Piano vaccinale massivo che è totalmente in linea con quello nazionale" ha aggiunto Moratti.

12:43 – Fontana: “Da Curcio e Figliuolo ok al nostro modello”

"La visita del direttore della Protezione Civile e del Commissario è stata molto importante e utile perché ha ribadito la bontà di quanto fatto fino ad ora da Regione Lombardia, ma anche per la valutazione positiva del piano futuro, che è compatibile e in linea con quello nazionale". Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, nel corso della conferenza stampa con il commissario straordinario per l'emergenza covid generale Francesco Paolo Figliuolo e con il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, al termine della loro visita in alcuni hub vaccinali in Lombardia. "Stiamo affrontando qualcosa di incredibile - ha aggiunto -. Abbiamo registrato qualche difficoltà soprattutto dal punto di vista informatico, ma il numero di vaccinazioni non si sono ridotte per colpa di questi disguidi che non hanno inciso sulla capacità di vaccinare".

12:40 – Moratti: “Leale collaborazione con il Governo”

"Questo è stato un incontro improntato sulla leale collaborazione tra Governo e Regione Lombardia. Ci ha rassicurato e ci dà la certezza che siamo sulla strada giusta". Lo ha detto il vice presidente di Regione Lombardia, Letizia Moratti, nel corso della conferenza stampa del commissario straordinario per l'Emergenza Covid generale Francesco Paolo Figliuolo e del numero uno della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, al termine della loro visita della macchina vaccinale in Lombardia. "Pur avendo una forte pressione da Covid - ha aggiunto - siamo la Regione che ha vaccinato di più, circa l'85% dei vaccini ottenuti, e siamo tra le migliori Regioni sulla vaccinazione over 80. L'obiettivo è quello di arrivare velocemente ad utilizzare i centri massivi che sono una risposta importante per mettere in sicurezza i nostri cittadini".

12:36 – Moratti: “Fatti errori ma stiamo rimediando”

"Sono stati fatti errori ma stiamo rimediando". Lo ha detto il vice presidente di Regione Lombardia, Letizia Moratti nel corso della conferenza stampa del commissario straordinario per l'Emergenza Covid generale Francesco Paolo Figliuolo e del numero uno della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, al termine della loro visita della macchina vaccinale in Lombardia. "Questa visita per noi è stato un momento prezioso che ci ha rassicurato sul Piano vaccinale massivo che è totalmente in linea con quello nazionale" ha aggiunto.

12:35 – Vaccini, Fontana: “Numeri danno torto a chi specula”

Ci sono state "polemiche che sinceramente trovo stucchevoli e non degne di un paese come il nostro, credo ciononostante che i numeri danno ragione a chi sta lavorando e un po' torto a chi sta cercando di speculare ignobilmente su qualche cosa che non funziona": è quanto ha detto il presidente della Lombardia Attilio Fontana nel corso della conferenza stampa con Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario all'emergenza, e con Fabrizio Curcio, capo della Protezione Civile.

12:31 – Merate, istigazione alla violazione delle norme: sindaco a giudizio

"Speravo che la vicenda si potesse chiarire e chiudere in questa fase. Non è andata così anche se continuo a restare convinto della buona fede delle mie azioni. Ora, toccherà ai miei legali far emergere nel corso del dibattimento le motivazioni alle mie parole. Attendo fiducioso la fine del procedimento": Il sindaco di Merate (Lecco), Massimo Panzeri, è stato rinviato a giudizio per istigazione alla violazione delle norme. A deciderlo nel corso dell'udienza preliminare di ieri mattina nel tribunale di Lecco, il giudice Salvatore Catalano. La "memoria" presentata dal suo difensore non è riuscita a convincere il giudice. Di conseguenza, il prossimo 8 novembre dovrà comparire in tribunale, stavolta nella veste di imputato, nel processo presieduto dal giudice monocratico Giulia Barazzetta per i "consigli" pronunciati in un video diretto ai suoi concittadini durante una diretta Facebook in piena pandemia. "Il mio avvocato - spiega Panzeri - ha cercato di contestualizzare il periodo in cui il video è stato trasmesso. Eravamo in piena pandemia. E dovevamo tutti rapportarci con le nuove norme dei vari Dcpm che si succedevano uno dopo l'altro. Il video, di 25 minuti, illustra le disposizioni che stavano per entrare in vigore. Oggi ci siamo abituati ma allora non era così e molti erano scombussolati». Alla domanda di un concittadino, che chiedeva se potesse andare in un negozio per far riparare un elettrodomestico rotto, Panzeri aveva consigliato: "Se la fermano non dica che sta facendo un giro, dica che sta andando a trovare un parente o un amico". E anche per questo ora sarà processato. "Erano solamente inviti alla prudenza - commenta a posteriori - Certo, di fronte a un paio di domande particolari, ho fornito due risposte non felici ma non erano volte a istigare a violare le norme. A distanza di mesi, una delle due persone le cui domande mi hanno causato tutto questo, mi ha contattato e si è scusata, rammaricata, di avermi messo in difficoltà. Gli ho risposto di stare tranquillo. La colpa è solo mia che ho dato una risposta non appropriata. Ho ricevuto la solidarietà di tante persone che mi hanno confidato di trovare surreale tutta questa vicenda".

12:22 – Figliuolo: “Piano lombardo coerente con quello nazionale”

Per il generale Francesco Paolo Figliuolo il piano vaccini della Lombardia "è coerente con quello nazionale, e questo mi conforta". Figliuolo lo ha detto dopo aver fatto visita al centro vaccinale in Fiera Milano. "Va tutto bene? No, la cose che non vanno ci sono, le facciamo notare e insieme si mettono a posto", ha detto.

11:15 - Figliuolo ad hub Trenno: "Questa è la bell'Italia"

Per il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l'emergenza Covid, l'hub di Trenno, gestito dall'Esercito, rappresenta "la bell'Italia" perché "integra tutto ciò che è l'Italia: la difesa, la Protezione civile, la Croce rossa e la Regione Lombardia". E' la dimostrazione, per Figliuolo, che aveva accanto a sé il responsabile della Protezione civile Fabrizio Curcio, che "le cose si possono fare insieme, spendendo anche poco ma guardando all'obiettivo".

10:47 - Figliuolo: “Se è ok la Lombardia è ok buona parte dell'Italia”

"La Regione Lombardia con i suoi 10 milioni di abitanti è la più grande e il buon andamento della campagna vaccinale in Lombardia è sicuramente buona parte del buon andamento della campagna nazionale". Lo ha detto il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l'emergenza Covid in visita all'hub nell'area espositiva di MalpensaFiere a Busto Arsizio (Varese) "Qui c'è esempio di buona pratica dove si sono messi insieme la camera di commercio con la sanità locale - ha aggiunto - ed è un centro che può addirittura triplicare le proprie potenzialità in funzione dell'arrivo delle dosi di vaccino e di questo ne sono soddisfatto".

10:25 - Figliuolo in visita all' hub vaccinale MalpensaFiere

Il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario all'emergenza Covid, è in visita all'Hub vaccinale massivo nell'area espositiva di MalpensaFiere a Busto Arsizio (Varese), aperto proprio da stamattina e in grado di garantire 5.500 vaccinazioni al giorno. È il primo degli impegni lombardi e milanesi del commissario che, accompagnato da Fabrizio Curcio, Capo dipartimento della Protezione Civile, prosegue il suo giro al 'drive through' del Parco di Trenno a Milano e all'hub allestito presso i padiglioni di Fiera Milano. A MalpensaFiere, ampio polo fieristico e convegnistico nei pressi dell'autostrada A/8, e a pochi chilometri dall'aeroporto, le vaccinazioni saranno eseguite 7 giorni di 7 per 10 ore al giorno. Come ha reso noto l'Asst alle Olona, l'obiettivo è vaccinare entro l'11 aprile tutti gli over 80 della zona. Nel suo giro Figliuolo è stato accompagnato dal consulente della Regione Lombardia per la campagna vaccinale Guido Bertolaso, da Fabio Lunghi, presidente della camera di commercio di Varese, proprietaria della struttura, e dal sindaco di Busto e presidente della provincia Emanuele Antonelli.

7:03 - In Lombardia 3.271 nuovi casi su 44.289 tamponi

A fronte di 44.289 tamponi effettuati, sono 3.271 i nuovi casi di coronavirus rilevati nelle ultime ore in Lombardia, con una percentuale tra test e positivi pari al 7,3%. Sono 85 i decessi registrati nelle ultime 24 ore, che portano il totale delle vittime in regione da inizio pandemia a 30.635. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 862, otto in meno rispetto a ieri, mentre le persone in cura presso gli altri reparti ospedalieri sono 7.109 (+115). I guariti/dimessi sono 2.469. Per quanto riguarda il contagio nelle singole province, nella Città metropolitana di Milano sono stati registrati 897 casi, di cui 394 nel capoluogo, a Varese 651, a Bergamo 130, a Brescia 431, a Como: 368, a Cremona: 135, a Lecco: 83, a Lodi: 61, a Mantova 134. a Monza e Brianza: 204, a Pavia: 95 e a Sondrio: 24.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.