Covid Lombardia, Fontana: "Il momento peggiore di quest'anno? Sempre"

Lombardia

Così il governatore: "Ero molto preoccupato, nonostante ci fossero solo cinque casi di infenzione. Perché avevo letto le notizie su quello che era accaduto in Cina"

A margine dell'inaugurazione del Memoriale per le vittime del Covid-19 a Codogno, nel Lodigiano, Attilio Fontana ha raccontanto le sue sensazioni di un anno fa: "Ero molto preoccupato, nonostante ci fossero solo cinque casi di infenzione. Perché avevo letto le notizie su quello che era accaduto in Cina. Il momento peggiore di quest'anno? Sempre. Ma forse è quando quella notte mi dissero che potessero finire i posti in rianimazione. Ma anche in quella notte ci fu un colpo di remi, si riuscirono ad aprire in maniera incredibile altri posti in rianimazione". (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LA SITUAZIONE IN LOMBARDIA - LA SITUAZIONE  A MILANO - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

"Vaccini? La macchina è pronta, ci mancano le dosi"

Il governatore ha poi parlato dei vaccini: "Abbiamo la macchina pronta per andare a una velocità notevole, ma non abbiamo i vaccini. Speriamo che qualcosa succeda per averne un numero maggiore". Infine: "Il fatto che Astrazeneca abbia ridotto l'invio delle dosi, è inaccettabile".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.