Milano, San Raffaele effettua visite a domicilio a 450 euro: è polemica

Lombardia

A puntare il dito contro il servizio del San Raffaele è stato il consigliere regionale Pd, Matteo Piloni, su Facebook

Il San Raffaele di Milano ha un vero e proprio servizio, a pagamento, per i pazienti positivi al Covid-19 in isolamento a casa. Il costo di una visita specialistica a domicilio è di 450 euro, mentre per un più semplice e immediato consulto video o telefonico da parte del medico il costo è di 90 euro. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LA SITUAZIONE IN LOMBARDIA - LA SITUAZIONE A MILANO - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

La polemica

Ed è polemica. A puntare il dito contro il servizio del San Raffaele è stato il consigliere regionale Pd, Matteo Piloni, che su Facebook scrive: "Sei positivo al Covid e in isolamento? Le Usca non funzionano come dovrebbero? Tranquilli, ci pensa il privato – si legge nel breve post condiviso sulla propria bacheca – se Ats o il vostro medico non vi chiamano o non rispondono, ci pensa il San Raffaele. Con un consulto video o telefonico a 90 euro e, se il medico lo riterrà, con 450 euro per un servizio di diagnostica a domicilio. Il pubblico arranca e il privato ingrassa". Sulla questione è intervenuto anche Attilio Galmozzi, medico dell'ospedale di Crema: "Il business sul Covid, No vi prego – scrive su Facebook – risparmiate almeno quello. Mi auguro che questo ultimo indecoroso affronto finisca domani mattina".

La precisazione del San Raffaele

“Il servizio di telemedicina dell’IRCCS Ospedale San Raffaele, è stato implementato ben prima dell’emergenza sanitaria per Covid-19 e nasce con l’obiettivo di portare l’ospedale a casa dei pazienti per mantenere la continuità di cura e dare l’opportunità a chi non può spostarsi di chiedere un consulto con gli specialisti dell’Ospedale – spiega una nota dell'ospedale San Raffaele - In pochi mesi, oltre 20.000 pazienti hanno aderito al servizio che mette a disposizione specialisti per 43 specialità cliniche. Lo scorso ottobre la telemedicina è stata estesa anche all’emergenza Covid con un servizio che prevede non solo la video visita, ma anche l’eventuale assistenza diagnostica a domicilio per i pazienti positivi al test Covid-19 – prosegue il San Raffaele – In sostanza, con un costo inferiore rispetto a una normale visita a pagamento in ospedale, il paziente può richiedere una video visita con un medico specialista in Covid e in base alla valutazione, se lo ritiene, richiedere al proprio domicilio l’esecuzione degli esami diagnostici: RX torace, esami del sangue, saturazione e successivo teleconsulto per discutere gli esiti. (Il costo della video visita online è 90 euro mentre il pacchetto di esami diagnostici a domicilio è di 450 euro). Poi, se le condizioni necessitano un approfondimento clinico, il paziente viene indirizzato all’ambulatorio pauci sintomatici con il Servizio Sanitario Nazionale. Se invece il paziente è ritenuto in condizioni severe si avvisa il servizio 118. Nato come servizio dedicato inizialmente all’attività di solvenza, oggi la telemedicina è in fase di test per quanto riguarda l’integrazione con il Servizio Sanitario Nazionale (SSN)”, conclude la nota.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24