Covid Milano, in città sono 837 i contagi nelle ultime 24 ore

Lombardia
©Ansa

Così le altre province: a Monza 874, a Brescia 355, a Como 226, a Lecco 171, a Pavia 166, a Bergamo 154, a Varese 141, a Lodi 138, a Cremona 113, a Sondrio 73 e a Mantova 22.

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi a Milano

 

"Le altre malattie non vanno in sciopero perché c'è la Covid: bisogna organizzarsi in modo da vagliare bene tutte le situazioni che non possono essere rimandate, altrimenti la pandemia finirà con il fare dei danni che vanno ben al di là del tristissimo gran numero di morti. Morti che - e questo è un grande rammarico - potevano essere contenuti ed evitati". Lo ha affermato intervenendo ad Agorà su Raitre Massimo Galli, direttore del Dipartimento malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano.

Intanto, in Lombardia ci sono stati 4.777 nuovi casi. Di questi, 2.225 solo nella provincia di Milano.

Sono numerosi i casi positivi al Covid tra le fila della squadra di Basket dell'Olimpia Milano e per questo l'attività della squadra è stata sospesa. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LA SITUAZIONE IN LOMBARDIA - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

19:14 – Basket, focolaio Ax Milano: attività sospesa

Sono "numerosi" i casi positivi al Covid tra le fila dell'Olimpia Milano e pertanto l'attività della squadra è sospesa. Lo comunica il club, non specificando il numero dei contagi ma sottolineando che i soggetti sono "tutti totalmente asintomatici". Domani l'intero gruppo verrà sottoposto ad un test di verifica per valutare la situazione mentre la società ha già provveduto ad informare l'Ats e attende istruzioni in merito. E' in forte dubbio, a questo punto, la doppia trasferta di Eurolega: domani infatti l'Ax sarebbe dovuta partita per San Pietroburgo per recuperare la gara con lo Zenit e venerdì avrebbe dovuto affrontare, sempre in Russia, il Khimki.

17:00 - In Lombardia 4.777 nuovi contagi, a Milano città 837

Sono 4.777 i nuovi positivi al Coronavirus registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore a fronte di 21.121 tamponi effettuati. Sale a 670 il numero di pazienti in terapia intensiva, più 20, mentre i ricoverati negli altri reparti sono 6.414, 189 più di ieri. Il numero complessivo di decessi è arrivato a 18.442, più 99. Per quanto riguarda le province a Milano sono stati 2.225 i nuovi contagi segnalati, di cui 837 a Milano città. A Monza 874, a Brescia 355, a Como 226, a Lecco 171, a Pavia 166, a Bergamo 154, a Varese 141, a Lodi 138, a Cremona 113, a Sondrio 73 e a Mantova 22.

15:56 - Stretta in Tribunale Milano, meno udienze e meno testi

Nella "scelta" dei processi da trattare, priorità a quelli con imputati detenuti, per criminalità organizzata e terrorismo, per maltrattamenti, violenze sessuali e per infortuni sul lavoro. Per ogni sezione penale, poi, dal 16 novembre "un numero massimo di due udienze" al giorno da mettere in calendario e per l'Ufficio gip al massimo due udienze al mese per ogni giudice. E pure limitazioni alla convocazione di testimoni che "debbano muoversi da aree diverse da quella metropolitana di Milano". Sono solo alcuni punti del nuovo provvedimento emesso oggi dai vertici del Tribunale di Milano, presieduto da Roberto Bichi, che hanno deciso di riorganizzare l'attività giudiziaria con una serie di paletti e limitazioni per contenere l'emergenza Covid. Una rimodulazione che, da un lato, vuole garantire "un livello di effettiva operatività" dei processi penali e, dall'altro lato, deve tenere conto del fatto che Milano, come la Lombardia, è zona rossa, dello smart working per il personale amministrativo e delle difficoltà causate dai "casi di isolamento e di quarantena" che si sono verificati negli uffici giudiziari milanesi nelle ultime settimane. Un provvedimento preso dopo riunioni col procuratore Francesco Greco, con l'Ordine degli avvocati milanesi, coi presidenti coordinatori del Tribunale Fabio Roia e Marco Tremolada e coi capi dell'Ufficio gip Aurelio Barazzetta e Ezia Maccora. Tra le tante "linee guida" messe nero su bianco anche l'indicazione ai giudici di fare "massimo ricorso" ai collegamenti da remoto in videoconferenza per le udienze.

14:45 - Trivulzio, da nuovo screening per ora 13 operatori positivi

Dei 64 operatori risultati positivi nei giorni scorsi al Pio Albergo Trivulzio di Milano, e successivamente sottoposti a un nuovo screening di verifica, sono risultati effettivamente positivi al Covid al momento 13 operatori in totale. Lo si legge nell'ultimo bollettino del Pat. Lo stesso Trivulzio nei giorni scorsi aveva parlato di risultati anomali in relazione a quei 64 operatori positivi, chiarendo anche che potrebbe esserci stata una contaminazione di campioni in laboratorio, come era successo pure per le positività di pazienti poi risultati negativi al secondo tampone. Fino al 7 novembre, chiarisce il Pat, "sono arrivati una parte degli esiti dello screening di verifica avvenuto grazie al laboratorio del Policlinico, per cui sono risultati negativi 33 operatori (18 sanitari, 3 operatori della cucina, 12 amministrativi e dipendenti di ditte esterne) e positivi 13 operatori (3 sanitari, 4 operatori, della cucina e 6 amministrativi e dipendenti di ditte esterne), a conferma dell'anomalia del risultato di laboratorio precedente (infatti il valore percentuale di incidenza sul totale degli operatori sottoposti a tampone passa dall'11,61 % al 2,35 %)". Nel bollettino si fa riferimento appunto allo screening che era stato condotto "(nel periodo 27 ottobre/ 2 novembre) su 551 operatori che ha esitato un volume (64) di refertazioni positive ammalo rispetto al trend storico di negatività".

8:35 - Massimo Galli: "Molte morti potevano essere evitate"

"Le altre malattie non vanno in sciopero perché c'è la Covid: bisogna organizzarsi in modo da vagliare bene tutte le situazioni che non possono essere rimandate, altrimenti la pandemia finirà con il fare dei danni che vanno ben al di là del tristissimo gran numero di morti. Morti che - e questo è un grande rammarico - potevano essere contenuti ed evitati". Lo ha affermato intervenendo ad Agorà su Raitre Massimo Galli, direttore del Dipartimento malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano. "Tutti ricordiamo che cosa è successo questa estate - ha concluso - con aperture generali che non ci potevamo permettere". Poi: "Temo che non ci sia alcun dubbio sul fatto che la situazione sia ampiamente fuori controllo: le misure adottate vanno applicate con estrema attenzione ed efficacia se vogliamo riuscire ad invertire la tendenza e non trovarci in una situazione ancora piu' complessa". 

7:10 - In provincia di Milano 2.956 contagi

Con 38.188 tamponi effettuati: 38.188 è di 6.318 il numero di nuovi positivi registrato in Lombardia, una percentuale del 16,5%. Sale a 650 il numero di ricoverati in terapia intensiva (+40) e a 6,225 negli altri reparti (+412).I decessi sono stati 117 per un totale complessivo di 18.343. Per quanto riguarda le province a Milano sono stati 2.956 i nuovi contagi segnalati, di cui 1.204 a Milano città; a Monza 877, a Varese 620, a Brescia 545, a Pavia 313, a Como 174, a Lecco 136, a Mantova 135, a Bergamo 123, a Sondrio 114, a Cremona 99 e a Lodi 57.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24