Maltempo Lombardia, cedono paratie provvisorie sul lungolago di Como

Lombardia

Il livello del lago si mantiene alto, superiore di circa 30 centimetri rispetto al livello di esondazione

Problemi per il traffico questa mattina a Como, a causa del cedimento delle paratie provvisorie (in parte gonfiabili) che ieri avevano consentito di riaprire alla circolazione una corsia sul lungolago, nonostante l'esondazione. (IL METEO IN LOMBARDIA)

Il cedimento

Il cedimento, dovuto probabilmente alle onde provocate dai battelli, ha allagato il lungolago e piazza Cavour. La strada è stata di conseguenza chiusa e sono stati predisposti percorsi alternativi che hanno provocato tuttavia code. Il livello del lago si mantiene alto, superiore di circa 30 centimetri rispetto al livello di esondazione, ed è in continua, seppur leggera, crescita in quanto l'afflusso resta superiore al deflusso.

Sceso il livello del Po in provincia di Pavia

approfondimento

Maltempo, 7° cadavere in mare in Liguria. Crolla campanile in Piemonte

E' sceso, nelle ultime ore, il livello del Po in provincia di Pavia. Dopo essere salito ieri sino a più 4,65 metri sopra lo zero idrometrico al punto di rilevazione del Ponte della Becca (a meno di un metro dalla soglia rossa di esondazione delle acque), alle 12 di oggi il fiume è sceso a più 2,76. Il Ticino, al Ponte in Barche di Bereguardo (Pavia), alle 12 era segnalato a più 2,20 sopra lo zero idrometrico ma in fase di stallo.

Nel frattempo sono ancora senza esito le ricerche del 77enne cacciatore bresciano che sabato, in seguito alla piena del Sesia, si era rifugiato in una cascina abbandonata a Palestro (Pavia) che è stata poi invasa dall'acqua.

Chiusi al traffico ponti sul Po e sull'oglio

Per la piena del Po dalle 16 di oggi, e fino a data da destinarsi, chiuderà al traffico il ponte di San Benedetto Po sul fiume Po. L'ondata di piena, prevista per domani, sta trascinando ingenti quantità di detriti, che potrebbero mettere in crisi la stabilità del manufatto, soggetto da tempo a lavori per la costruzione del nuovo ponte. Dalle 6.40 di oggi è chiuso al traffico anche il ponte in chiatte di Torre d'Oglio lungo la provinciale 57 "Mantova-S. Matteo Viadana" nel territorio dei comuni di Marcaria e Viadana. Il divieto di transito è scattato a causa dell'innalzamento anomalo del livello del fiume Oglio, dovuto ai rigurgiti dell'ondata di piena del fiume Po, che cominciava ad allagare la strada golenale che da San Matteo delle Chiaviche conduce al ponte sia l'accesso stesso al ponte in chiatte. Il ponte verrà riaperto al traffico appena si ristabiliranno le condizioni minime per il transito in sicurezza dei veicoli. 

Frana nel Bergamasco

Una frana è caduta oggi a Oltre il Colle, nella Bergamasca, dove la Provincia è impegnata con due sopralluoghi anche a Brembilla e Cusio per smottamenti. Si registrano danni ingenti in tutta la provincia per l'ondata del maltempo di sabato e ieri. A Oltre il Colle si tratta di 5 mila metri cubi di terra scivolata dal versante. Al momento nessuna strada è stata invasa, la strada sopra la frana è stata transennata mentre quella a monte per ora è senza transenne ma monitorata costantemente. A Cusio la situazione resta sotto osservazione: la frana in località Monte Avaro che ha interessato una abitazione, dove una persona è ancora fuori casa, mentre la località interessata risulta parzialmente isolata (5 residenti) e raggiungibile solo con strada agrosilvopastorale da Ornica. In Valle Seriana, invece, prevista la riapertura a senso unico alternato della strada 49 con regolazione semaforica da Valle della Foga verso Valbondione.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24