Bossi, medici: "Condizioni critiche ma stabili". Suo figlio Riccardo va a trovarlo

Lombardia
Umberto Bossi (ANSA)

“È sedato e monitorato costantemente", scrivono i medici. Secondo quanto si è appreso il fondatore della Lega è stato colpito da una 'crisi convulsiva'. In mattinata il figlio Riccardo è andato in ospedale

Rimangono critiche, ma stabili, le condizioni di salute di Umberto Bossi, ricoverato dal 14 febbraio nel reparto di rianimazione dell'ospedale Circolo di Varese. A confermarlo è il bollettino medico diffuso dalla direzione sanitaria dell’ospedale. “È sedato e monitorato costantemente", scrivono i medici. "Proseguono le indagini diagnostiche per chiarire il quadro clinico". Il prossimo aggiornamento sula salute di Bossi è atteso lunedì 18, intorno alle 12 del mattino. Secondo quanto si è appreso il fondatore della Lega è stato colpito da una 'crisi convulsiva' mentre era nella sua abitazione a Gemonio in provincia di Varese.

La visita del figlio Riccardo

Il figlio più grande di Bossi, Riccardo, è arrivato in ospedale in tarda mattinata per far visita al padre. Ha evitato l'ingresso principale, presidiato dai cronisti, e non ha voluto rilasciare dichiarazioni. Per entrare ha usato un ingresso secondario per poi recarsi nel reparto dove il padre è ricoverato.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.