Piante ornamentali, le 4 varietà più belle da coltivare in giardino

Lifestyle
@Pixabay
glicine

Scenografiche, eleganti e ricche di sfumature, le piante ornamentali sono perfette per creare in giardino un’atmosfera accogliente e vivace

Le piante ornamentali vengono coltivate con lo scopo di rendere più accogliente e rigoglioso il giardino. 
Si tratta, infatti, di piante esteticamente belle e spesso caratterizzate da fiori dai colori intensi, frutti o bacche, e splendide sfumature lungo il fusto o sui fiori. 
Prima di acquistare le piante ornamentali per il tuo giardino, però, è consigliabile fare attenzione a diversi fattori che potrebbero influenzare la crescita sana e rigogliosa della pianta.

Tra questi segnaliamo:

  • l’esposizione al sole o all’ombra
  • la coesistenza con altre piante
  • la tipologia di terreno
  • lo spazio a disposizione
  • il clima e la temperatura media in base alla stagione

Come sistemare le piante nel giardino

approfondimento

Piante perenni le 5 varietà più belle da scegliere per il tuo giardino

Per creare uno spazio esterno bello e accogliente, bisogna prima capire come sistemare le piante.

La disposizione dipende dal tipo di terreno e, soprattutto, dall’esposizione; ad esempio, in caso di giardino ampiamente soleggiato si può optare per piante e arbusti in grado di resistere sotto la luce diretta del sole. Magari si può creare una zona d’ombra piantando vicino a un pergolato o un muro delle piante rampicanti, come i glicini.

In caso di un giardino ombreggiato, invece, vi sono diverse soluzioni anche in base al grado di umidità del terreno; perfetti in questo caso sono i bellissimi bulbi da fiore, come i narcisi o i tulipani.

Le 4 varietà di piante ornamentali più belle

approfondimento

Alberi sempreverdi, le migliori 4 varietà da piantare nel tuo giardino

Tra le piante ornamentali perfette per il giardino, ideali per dare colore, vivacità e creare un’atmosfera accogliente troviamo la mimosa, il glicine, la begonia e la calendula.

Scopriamole nel dettaglio.

Calendula

Raggiunge un’altezza di circa 70 centimetri ed è caratterizzata da un fusto verde intenso, foglie dalla forma appuntita e fiori di vario colore, dal giallo all’arancione, fino al bianco candido.

Questa pianta predilige terreni umidi e drenati, ama i giardini luminosi e soleggiati, ma riesce a sopportare anche le basse temperature.

Begonia

Si tratta di una pianta grassa ornamentale, che può raggiungere un’altezza media di circa 40 centimetri. I fiori si distinguono in femminili, dal colore più tenue, e maschili con sfumature più forti e decise.

Non ama il ristagno idrico, per cui è perfetta in caso di giardino con terreno asciutto e drenato; ama la luce ma non l’esposizione diretta al sole e, al tempo stesso, teme le basse temperature.

Glicine

Pianta ornamentale rampicante dall’aspetto elegante. Ciò che caratterizza maggiormente il glicine è la fioritura a grappolo di un delicato color lilla, anche se in natura vi sono anche glicini bianchi.

Per inserirla in giardino occorre una zona soleggiata e luminosa, un terreno drenato e argilloso, e un pergolato o un muro dove la pianta possa arrampicarsi e crescere. Necessita di potatura.

Mimosa

È un arbusto sempreverde in grado di raggiungere circa 15 metri di altezza. La particolarità della mimosa sono i fiori di un intenso color giallo sole, che somigliano a piccoli batuffoli morbidi e leggeri.

La fioritura avviene da gennaio a marzo, e la pianta predilige terreni drenati e abbastanza profondi; in più, ama il sole diretto, per cui è ideale da piantare in caso di giardino ampiamente soleggiato. Non ama il freddo e mal sopporta le gelate.

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.