Alberi sempreverdi, le migliori 4 varietà da piantare nel tuo giardino

Lifestyle
@Pixabay
alberi

Gli alberi sempreverdi con le loro chiome folte e maestose donano carattere e un tocco di eleganza al giardino

Gli alberi sempreverdi sono piante ornamentali perfette da inserire in giardino, soprattutto se lo spazio esterno è ampio e con un terreno adatto alla coltivazione di queste tipologie di alberi.

approfondimento

Giardinaggio fai da te, 6 consigli per principianti

Nello specifico, hanno un fusto alto oppure basso, e possono essere coltivate direttamente nel terreno o in un vaso abbastanza grande; inoltre, proprio come le piante da siepe possono creare una barriera vegetale con cui proteggere la privacy.

Se coltivate nel terreno è opportuno che sia profondo, in modo da consentire alle radici di espandersi bene; in più, in alcuni casi, vanno anche posti lontano da altre piante per evitare che possano interferire con la loro crescita.

Come scegliere gli alberi sempreverdi

approfondimento

Piante rampicanti sempreverdi le migliori da scegliere per il giardino

Per scegliere gli alberi sempreverdi ideali da piantare in giardino, bisogna valutare:

  • l’estensione del giardino
  • la tipologia di terreno
  • l’esposizione del terreno
  • presenza di altre piante

I 4 migliori alberi sempreverdi

Tra gli alberi sempreverde da piantare in giardino troviamo:

  • la magnolia
  • l’olivo
  • l’acero
  • l’eucalipto

Scopriamoli nello specifico.

Magnolia

La magnolia è un albero sempreverde ornamentale, che si caratterizza per il fusto alto e la chioma molto folta e fitta.

Il colore delle foglie è verde intenso, mentre i fiori sono grandi con una corolla bianco candido molto ampia.

Per piantare questi alberi occorre un terreno fertile e drenato, ben esposto alla luce; in più, la magnolia ama il clima mite e soffre maggiormente durante la stagione fredda.

Olivo

L’olivo è un albero dalla doppia funzione, sia ornamentale sia legata alla produzione di olio. Predilige terreni profondi, ma è una pianta che si adatta molto facilmente; inoltre, ha anche bisogno di spazio per svilupparsi e crescere nel migliore dei modi.

Ciò che caratterizza questa pianta è il tronco intrecciato e ricoperto da una corteccia dura, mentre le foglie sono piccole e lunghe ricoperte da una delicata peluria.

È consigliabile piantarlo all’inizio della primavera.

Acero

L’acero è una delle piante da giardino più facili da coltivare e curare, perché la potatura riguarda solo i rami secchi e vecchi.

Una caratteristica che rende questo albero uno dei migliori da inserire nel proprio spazio esterno, è la sua capacità di resistere anche a temperature più rigide.

Eucalipto

L’eucalipto è un albero sempreverde davvero caratteristico, perché presenta un fusto alto circa 30 metri, dal colore rossiccio e ricoperto da una corteccia grigiastre che tende a staccarsi.

Per coltivare l’eucalipto bisogna avere un giardino molto vasto, con un terreno profondo, ben drenato ed esposto al sole; annaffiarlo regolarmente e concimarlo almeno una volta al mese con specifici fertilizzanti.

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.