Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Chi è Sfera Ebbasta, il "re della trap" nuovo giudice di X Factor

3' di lettura

Il trapper è stato il primo artista italiano a posizionarsi tra i primi cento della classifica Spotify. Una carriera iniziata su YouTube nel 2011 che è decollata con gli ultimi due album in studio: Sfera Ebbasta e Rockstar. Nel 2019 diventa uno dei giudici di X Factor

Sfera Ebbasta, pseudonimo di Gionata Boschetti, è uno dei più seguiti trapper italiani (LE 10 CANZONI PIÙ FAMOSE). Nato il 7 dicembre 1992 a Cinisello Balsamo, nel Milanese, si è autodefinito il “re della trap” (CHE COS'E'), un genere di rap che negli ultimi anni è diventato un vero fenomeno soprattutto tra i più giovani. E sono proprio gli adolescenti a seguire maggiormente il rapper: Sfera Ebbasta ha oltre 2 milioni e mezzo di follower su Instagram e ha raggiunto oltre quattro milioni di ascolti al mese su Spotify. L'1 giugno 2019 viene annunciato il suo esordio come giudice del talent show di Sky X Factor, accanto a Mara Maionchi, Samuel e Malika Ayane.

Gli esordi

La carriera di Sfera Ebbasta è iniziata in sordina nel 2011, quando il rapper ha iniziato a pubblicare i propri video su YouTube. Successivamente, grazie alla collaborazione con un giovane produttore, Charlie Charles, ha iniziato a farsi notare dal grande pubblico. Insieme, formano il collettivo Billion Headz Money Gang, conosciuto con l'acronimo BHMG. Il 15 settembre 2013 pubblica Emergenza Mixtape Vol. 1. Ma il suo vero esordio risale al 2015, con il primo album in studio: XDVR ottiene un buon successo e aumenta la popolarità della musica trap in Italia. Ma è anche oggetto di numerose critiche per il contenuto dei brani, che parlano anche di attività criminali e consumo di droghe.

Il successo di Sfera Ebbasta e Rockstar

Nel settembre 2016 il rapper pubblica il suo primo album in studio da solista, Sfera Ebbasta, distribuito dalla major discografica Universal. Il disco ottiene un ottimo successo, debuttando in vetta alla classifica degli album ed entrando anche in classifiche di vari Paesi europei, oltre ad essere disco d'oro della FIMI per le oltre 25.000 copie vendute. Nel 2017 collabora con Gué Pequeno, Izi, Rkomi, Tedua e Ghali e pubblica diversi singoli. L’anno successivo, nel gennaio 2018, esce il suo terzo album in studio: Rockstar debutta in vetta alle classifiche FIMI e tutti gli 11 brani dell’album conquistano le prime dodici posizioni della Top Singoli. Grazie al successo dell'album, Sfera Ebbasta è il primo artista italiano a posizionarsi tra i primi cento della classifica mondiale stilata da Spotify.

I nuovi singoli nel 2019

Nella notte tra il 7 e l'8 dicembre 2018, prima di un suo concerto nella discoteca "Lanterna Azzurra" di Corinaldo (Ancona), forse a causa di uno spray urticante è scoppiato il panico tra la folla che aspettava il trapper e sei persone sono morte nella calca. Il 12 marzo 2019 esce "Mademoiselle", nuovo singolo di Sfera Ebbasta e suo ritorno alle scene. Il singolo ottiene il disco di platino, successo replicato a breve distanza (con il disco d'oro) da "Calipso", brano del producer Charlie Charles a cui Sfera Ebbasta partecipa come ospite insieme a Ghali, Fabri Fibra e al vincitore di Sanremo 2019 Mahmood. La canzone arriva in testa alla classifica italiana.

Giudice a X Factor

A giugno 2019 viene ufficializzato l'ingresso di Sfera Ebbasta nella giuria di X Factor. Il trapper ha definito la sua partecipazione "il microfono per conoscere la trap, un genere di cui spesso si parla dicendo cose senza senso, quando il senso è solo uno: è la musica che racconta questi tempi, anche le vite di chi la critica. Di chi la sente e non la ascolta".

Data ultima modifica 01 giugno 2019 ore 15:15

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"