Immatricolazioni auto in Italia, ad agosto +9,9%. Da inizio anno -18,4%

Economia

Il mercato torna con un segno positivo dopo 13 mesi in cui è stato in calo. Stellantis registra un +16,5%. Bene anche le due ruote con un +3,2%

ascolta articolo

Segna una ripresa ad agosto il mercato dell'auto. Dopo mesi di crolli a due cifre, nel mese appena concluso sono state immatricolate 71.190 auto nuove, il 9,9% in più rispetto alle 64.764 vendute nello stesso mese di un anno fa. Resta fortemente negativo il saldo dei primi otto mesi. Da gennaio sono state immatricolate 865.044 autovetture, il 18,4% in meno rispetto al 1.060.373 venduto nello stesso periodo del 2021 (DRIVE CLUB - LA RUBRICA DI MOTORI DI SKY TG24).

Stellantis: +16,5% immatricolazioni ad agosto

leggi anche

Caro bollette, dai bar alla ceramica: i settori a rischio stop

Il Gruppo Stellantis nel mese di agosto ha immatricolato 25.228 autovetture rispetto alle 21.660 dello stesso mese dell'anno scorso, con una crescita del 16,5%. Nei primi otto mesi dell'anno sono stati immatricolati 317.813 veicoli rispetto ai 412.645 dello stesso periodo del 2021 (-23%). 

Csp: segno positivo dopo 13 cali consecutivi 

approfondimento

I prezzi delle materie prime industriali in calo: quali sono le cause

Il  il Centro Studi Promotor (Csp) ha accolto con entusiamo i dati di agosto "dopo tredici cali mensili consecutivi". Però sottoliena anche che "il mercato è ancora in profonda crisi. Il risultato positivo va colto, ma non cambia in misura significativa lo scenario che resta caratterizzato da una crisi sia della domanda, per gli effetti della pandemia e della guerra, sia delle difficoltà di fornitura alle case automobilistiche di componenti essenziali (microchip, cavi)". Secondo Gian Primo Quagliano, presidente del Centro, "la prognosi per il mercato italiano dell'auto resta 'riservata'. La guarigione ancora non si intravede e una nuova minaccia incombe. I listini hanno subito finora moderati ritocchi e la carenza di prodotto ha fatto pressoché scomparire gli sconti che i concessionari concedevano e si profila la possibilità di aumenti significativi dei listini auto legati all'impatto della crisi energetica sui costi di produzione".

Anche le due ruote in positivo: ad agosto +3,2%

leggi anche

Energia, allarme Confindustrie del Nord: rischio deindustrializzazione

Torna in positivo, ad agosto, anche il mercato delle due ruote in Italia con 16.126 veicoli venduti, le immatricolazioni di ciclomotori, scooter e moto segnano un +3,2% rispetto allo stesso mese del 2021. A fare la parte del leone le moto, con 6.864 veicoli immatricolati, pari a un incremento del 13,4 %. Non riescono invece a risalire la china gli scooter, che targano 7.948 mezzi e perdono il 5,17% sul 2021. Prosegue la crescita dei ciclomotori, che ad agosto registrano con 1.314 veicoli un incremento del 10,8%, mentre segna un primo stop (-25,9%) il settore degli elettrici, in territorio positivo dal mese di gennaio. Resta leggermente negativo il cumulato annuo (-2,4%), che fa registrare 227.425 veicoli.

Economia: I più letti