Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Venezia, la lunga scia di incidenti in Laguna

L'incidente del 2 giugno 2019

5' di lettura

L'ultimo episodio nel giugno 2019 con una nave da crociera che ha urtato un battello turistico, con 4 feriti. Ma in precedenza ci sono state anche vittime: nell'agosto 2018 sono morti 2 pescatori. Altre persone hanno perso la vita nel 1998, nel 2005, nel 2008 e nel 2011

Lo scontro tra la "Opera" di Msc e un battello turistico, che ha provocato quattro feriti, è solo l’ultimo episodio di una serie di incidenti di questo tipo a Venezia. Lo scorso agosto, per esempio, un incidente notturno tra un motoscafo e un barchino aveva causato la morte di due pescatori e il ferimento di altre quattro persone. Se si va indietro fino al 1995, sono almeno dieci gli scontri registrati con barchini coinvolti in Laguna, quasi sempre nello specchio d’acqua tra Sant'Elena e il Lido. A questi si aggiungono poi episodi che hanno interessato altri tipi di imbarcazione, ma che sono stati comunque gravi: come quello dell'impatto tra una gondola e un vaporetto del 2013 che ha causato la morte di un turista tedesco davanti a Rialto. Ecco quando sono avvenuti, e con quali dinamiche, gli episodi più gravi:

30 giugno 1995

La Laguna era già stata protagonista di incidenti sui canali oltre 20 anni fa. Il 30 giugno del 1995, due persone sono rimaste ferite in uno scontro tra un barchino e un motoscafo-taxi, davanti all'isola di Sant'Elena. Il barchino, dotato di luci e di motore fuoribordo da 25 cavalli, sarebbe stato investito dal taxi.

20 agosto 1996

Un anno dopo, un giovane è rimasto ferito in uno scontro tra due barchini nel tardo pomeriggio del 20 agosto 1996, nelle acque dell'isola di Murano. L'occupante è finito in acqua dopo l’impatto, riportando un trauma cranico e un principio di annegamento. Il barchino, rimasto vuoto ma con il motore a pieno regime, ha continuato a girare su se stesso.

18 luglio 1998

Nel luglio del 1998, un incidente mortale: la vittima è un giovane di 22 anni. Con lui, sull’imbarcazione viaggiava anche un altro ragazzo, rimasto ferito. I due si trovavano a bordo di un cacciapesca che è entrato in collisione con un motoscafo, nella zona di Sant’Elena.

5 agosto 1998

Poche settimane dopo la morte del giovane nelle acque di Sant’Elena, un’altra vittima: si tratta di un 40enne morto dopo un violento scontro tra il suo barchino e quello di cinque giovani avvenuto poco dopo la mezzanotte nel canale di Malamocco, il 5 agosto.

18 settembre 2005

Nel settembre del 2005, un altro incidente mortale: un cacciatore è annegato dopo essersi scontrato con il suo fuoribordo contro un altro barchino che stava rientrando a causa del maltempo, a Lova di Campagnalupia (Venezia), con a bordo tre cacciatori veneziani.

30 marzo 2008

Nel marzo del 2008, ancora una vittima: un uomo di 51 anni originario di Palermo  ha perso la vita nello scontro frontale tra la sua barca a motore e un'altra imbarcazione con due persone, tra le isole di San Giorgio e San Servolo.

3 agosto 2008

Nell’agosto 2008, tre persone sono invece rimaste lievemente ferite in uno scontro tra un motoscafo e un peschereccio. I sei che si trovavano a bordo del peschereccio sono finiti tutti in acqua e poi salvati dai Vigili del fuoco.

17 settembre 2011

Il 17 settembre 2011 un altro giovane, di 23 anni, è morto: il barchino che stava guidando, vicino all'isola delle Vignole, si è scontrato con un taxi d’acqua.

17 agosto 2016

Nell’agosto del 2016, due giovani ventenni sono rimasti feriti in prognosi riservata e una ragazza di 19 anni è finita al pronto soccorso dopo uno scontro fra la loro barca a motore e un taxi acqueo, con il solo motoscafista a bordo, nel tratto d'acqua tra Sant'Elena e l'isola della Certosa.

3 agosto 2018

Il 3 agosto 2018, quando due pescatori sono morti - e altre quattro persone sono rimaste ferite - in uno scontro tra il loro barchino e un motoscafo, nella zona di Sant'Andrea San Nicoletto del Lido, alle 23.50. Sul motoscafo viaggiavano quattro giovani veneziani, due ragazzi e due ragazze, medicati per lievi escoriazioni e poi dimessi. Sono stati sottoposti anche all'alcol test che è risultato negativo. Dopo l’accaduto, il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha sottolineato la necessità di "regole più severe per la navigazione in Laguna". Di diverso tipo l'incidente accaduto poche ore dopo: una barca si è ribaltata, forse a causa di un'onda, causando un morto e quattro feriti.

10 marzo 2019

Il 10 marzo 2019 un uomo di 61 anni è morto a causa di un violento incidente del barchino che pilotava, nella zona di San Marco in Boccalama, isola sommersa situata nella parte centro-meridionale della Laguna. L'imbarcazione si sarebbe scontrata contro la delimitazione di un'area archeologica.

2 giugno 2019

L’ultimo episodio è quello del 2 giugno 2019, quando una nave da crociera, la "Opera" di Msc, ha urtato un battello turistico che si trovava in ormeggio al molo di San Basilio del porto. Quattro persone sono rimaste ferite in modo non grave. La nave da crociera ha "tamponato" sul lato di poppa il battello, che era già fermo (IL VIDEO): si trovava in avaria con il motore bloccato in spinta. I due rimorchiatori che stavano guidando la "Opera" in porto hanno cercato di fermare il "gigante", fino a quando un cavo di traino si è rotto, tranciato dall'impatto con il battello fluviale (FOTO).

Data ultima modifica 02 giugno 2019 ore 12:51

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"