Coronavirus in Italia, il bollettino del 6 gennaio: 219.441 nuovi casi, i morti sono 198

Cronaca

I tamponi sono 1.138.310, compresi i test rapidi. La percentuale di positivi sale al 19,3% (era al 17,3%). I decessi totali, dopo alcuni riconteggi, arrivano a 138.474. Il numero dei positivi dall'inizio della pandemia, compresi morti e guariti, è di 6.975.465. Le persone in terapia intensiva sono 1.467 (+39) e quelle ricoverate con sintomi 13.827 (+463)

Nelle ultime 24 ore sono stati 219.441 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia, mentre ieri erano stati 189.109. I tamponi effettuati sono 1.138.310, contro 1.094.255 di ieri. La percentuale di positivi considerando il totale dei tamponi - quindi molecolari più antigenici rapidi - è al 19,3% (ieri era 17,3%). Sono 198 i morti (compreso qualche riconteggio). Sul fronte dei ricoveri - dato cruciale in questo momento per comprendere l'andamento della pandemia - sono 39 le persone in più in terapia intensiva, mentre nei reparti ordinari il numero di pazienti sale a 13.827 (+463). È questo il quadro che emerge dal bollettino del ministero della Salute del 6 gennaio (AGGIORNAMENTI LIVE - SPECIALE - GRAFICHE). 

Vittime, tamponi e guariti

approfondimento

Covid, le Regioni chiedono lo stop dei tamponi per gli asintomatici

In Italia, dall'inizio della pandemia, le persone risultate positive al coronavirus, compresi guariti e deceduti, sono 6.975.465. Le vittime in totale sono 138.474, con 198 decessi segnalati nell'ultimo bollettino. I guariti sono 5.243.412 in totale. Sono invece 1.578.285 le persone in isolamento domiciliare. I tamponi sono in tutto 145.453.492 - di cui 75.023.110 processati con test molecolare e 70.430.382 con test antigenico rapido -, in aumento di 1.138.310 rispetto al 5 gennaio. Le persone testate sono finora 42.171.448, al netto di quanti tamponi abbiano fatto.

Le note del bollettino

La regione Abruzzo comunica che dal totale dei positivi è stato eliminato un caso in quanto non paziente Covid-19. La regione Campania comunica che 1 dei decessi registrati oggi, risale al giorno 03/01/2022. La regione Emilia Romagna comunica che è stato eliminato 1 caso, comunicato nei giorni precedenti, in quanto giudicato non caso Covid-19 e che in seguito all’adeguamento informatico per una segnalazione più tempestiva dei casi, relativamente ai casi dichiarati oggi, 33.777 sono casi diagnosticati dal 31 dicembre 2021, i restanti casi, 4.751, hanno diagnosi precedente. La regione Friuli Venezia Giulia comunica che dal totale positivi sono stati eliminati 9 casi: 5 con test antigenico positivo non confermato da test molecolare e 4 dopo revisione dei casi. La regione Liguria comunica che la funzionalità del sistema informativo a supporto della sorveglianza epidemiologica regionale è stata ripristinata e che il dato dei tamponi processati con test antigenico, dei soggetti guariti e delle reinfezioni è complessivo dei dati del 5 e 6/1/22. La regione Sicilia comunica che dalla data odierna per la definizione di caso vengono presi in considerazione anche i casi confermati da test antigenico (Circ. 474 del 05/01/22) e che i decessi riportati oggi si riferiscono alle seguenti date: N. 8 il 05/01/22 - N. 6 il 04/01/22 - N. 4 il 03/01/22 - N. 1 il 21/12/21. 

Le vittime

approfondimento

Numeri della pandemia: prima i casi o i ricoveri?

Nel dettaglio, secondo i dati diffusi dal ministero della Salute, per quanto riguarda le vittime se ne registrano:

 

35.286 in Lombardia

12.487 in Veneto

8.543 in Campania

14.320 in Emilia-Romagna

9.342 nel Lazio

12.119 in Piemonte

7.617 in Toscana

7.634 in Sicilia

7.001 in Puglia

4.261 in Friuli-Venezia Giulia

4.644 in Liguria

3.269 nelle Marche

1.656 in Calabria

2.655 in Abruzzo

1.314 nella Provincia autonoma di Bolzano

1.516 in Umbria

1.739 in Sardegna

1.429 nella Provincia autonoma di Trento

639 in Basilicata

512 in Molise

491 in Valle d'Aosta.

Cronaca: i più letti