Covid, Rasi a Sky TG24: "Terza dose del vaccino ci rende immediatamente immuni"

Cronaca

L'ex direttore dell'agenzia europea dei medicinali e oggi consulente del commissario per l'emergenza Figliuolo: "Il richiamo va fatto il più velocemente possibile, la macchina è rodata". E sull'obbligo vaccinale: "Necessario per tutte le categorie esposte al pubblico"

"La terza dose ci rende di nuovo immediatamente immuni. Va fatta il più velocemente possibile, la macchina è rodata". Lo ha detto Guido Rasi, già direttore dell'agenzia europea dei medicinali e oggi consulente del commissario per l'emergenza Covid-19 Francesco Paolo Figliuolo, a proposito del richiamo del vaccino a 'Buongiorno' su Sky TG24 (COVID, AGGIORNAMENTI - SPECIALE)

“Obbligo vaccinale per tutte le categorie esposte al pubblico”

vedi anche

Covid, obbligo vaccinale: chi è pro e chi è contro tra i politici

Dopo la decisione dell’Austria di introdurre l’obbligo vaccinale da febbraio, il dibattito è aperto anche in Italia. Secondo Rasi “tutte le persone esposte al pubblico sono quelle che possono far girare il virus” e per questo motivo sostiene che l’obbligo sia necessario “per le categorie esposte al pubblico: tutto il personale scolastico, addetti al trasporto pubblico, forze dell’ordine, cassieri dei supermercati”.

“Troppi 12 mesi di durata per il Green pass”

vedi anche

Dal super Green Pass all'obbligo di terza dose, le ipotesi del governo

Altro tema del momento è la durata del Green pass. “Sicuramente 12 mesi sono troppi - afferma Rasi -. Ce lo dice la scienza. Andrebbero bene o 6 mesi o 9 mesi. Sei mesi come il periodo di copertura del vaccino, 9 mesi come l’immunità dei guariti”.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24