Tragedia Corinaldo, papà di un ragazzo ferito: "Colpito all'improvviso da spray urticante"

2' di lettura

L'uomo ha raccontato l'esperienza del figlio. Il ragazzo ha detto di aver sentito un'ondata di spray urticante che gli ha provocato pizzicore alla gola e fastidi agli occhi e in quel momento tutti i presenti hanno iniziato a fuggire

"Lui ballava in pista e all'improvviso si è visto arrivare un'ondata di spray urticante". La testimonianza arriva dal padre di un ragazzo rimasto ferito durante la fuga di massa dalla discoteca "Lanterna Azzurra" a Corinaldo, in provincia di Ancona, nella notte tra il 7 e l'8 dicembre, prima del concerto di Sfera Ebbasta. L'uomo, ai microfoni di Sky TG24, ha raccontato l'esperienza vissuta dal figlio: "Gli pizzicava la gola e gli bruciavano gli occhi e lì hanno iniziato tutti quanti a correre".

Il racconto del padre

"Non doveva succedere, mio figlio tante volte è andato a ballare lì, tanti ragazzini ci vanno". Il padre del ragazzo ha ricordato di essere venuto varie volte a riprendere il figlio che frequentava spesso il locale a Corinaldo, come tanti giovani del posto, e ha confermato che la struttura è molto piccola: "Io mi ero reso conto e ho sempre detto a mio figlio di stare attento lì dentro".

Cosa è successo

Nella notte tra il 7 e l'8 dicembre, prima del concerto del rapper "Sfera Ebbasta" (CHI È), nella discoteca "Lanterna Azzurra" a Madonna del Piano di Corinaldo, nell'Anconetano, qualcuno avrebbe spruzzato uno spray urticante sulla folla (COS'È). Improvvisamente si è diffuso il panico e i presenti si sono accalcati all'esterno del locale. La ringhiera fuori da una delle porte di sicurezza è crollata facendo precipitare decine di persone in un fosso di circa un metro (IL VIDEO). L'incidente ha causato sei vittime e diversi feriti.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"