Negramaro, le condizioni di Lele Spedicato sono ancora gravi

Cronaca
Lele Spedicato, chitarrista dei Negramaro (Kikapress)
spedicato_gabriele_kikapress

Il chitarrista 37enne è stato ricoverato ieri per una emorragia cerebrale. I dottori dell'ospedale Vito Fazzi di Lecce evidenziano che le condizioni sono stazionarie e i parametri vitali sono "buoni". Incoraggiamento su Twitter della band

Sono stazionarie ma molto gravi le condizioni di Lele Spedicato (CHI È), il chitarrista 37enne dei Negramaro che ieri è stato colto da un malore nella sua abitazione in Salento. Immediatamente trasportato all'ospedale Fazzi di Lecce, gli è stata diagnosticata un'emorragia celebrale ed è stato sottoposto a un intervento chirurgico. La prognosi resta riservata e il musicista viene mantenuto in coma farmacologico. I medici che lo tengono continuamente sotto controllo evidenziano che i parametri vitali del musicista sono "buoni" e sottolineano che "l'assenza di peggioramenti" nella notte "induce a un pizzico di ottimismo".

Negramaro: "Pensate forte al nostro Lele"

La band di Giuliano Sangiorgi (TUTTE LE HIT) da ieri si è riunita nel reparto di rianimazione, insieme ai familiari e agli amici più stretti di Spedicato. I Negramaro stamattina hanno affidato a un tweet l'incoraggiamento al musicista: "Pensate forte al nostro Lele! Fortissimo". Messaggi di affetto e in bocca al lupo sono arrivati anche da tanti personaggi del mondo dello spettacolo, dai Subsonica ai Marlene Kuntz, la salentina Emma Marrone e Giorgia, senza contare le migliaia di fan, che da ieri stanno inondando la rete, tramite l'hasthtag #ForzaLele, con parole di affetto nei confronti del chitarrista (I MESSAGGI SOCIAL PER LELE).

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24