Inghilterra, tatuaggi in mostra al National Maritime Museum. FOTO

Dal 17 marzo fino al 7 gennaio del 2018 saranno esposte diverse opere di questa particolare forma d’arte presso il museo marittimo di Falmouth, in Cornovaglia, allo scopo di abbattere miti e preconcetti relativi a un mondo in gran parte ancora da scoprire. LA FOTOGALLERY

  • ©LaPresse
    Il National Maritime Museum di Falmouth, in Cornovaglia, ospiterà dal 17 marzo fino al 7 gennaio 2018 una delle più grandi mostre di tatuaggi nella storia del Regno Unito. L’esposizione comprenderà anche il “100 Hands Project”, una raccolta dei tatuaggi dei più importanti artisti britannici presentati su altrettante braccia di silicone – Il sito della mostra
  • ©LaPresse
    L’esposizione del museo di Falmouth sarà il più grande raduno di opere originali nella storia di questa forma d’arte nel Regno Unito, con oltre 400 tra tatuaggi, fotografie e manufatti storici – 404 tattoo shop, come nasce un tatuaggio
  • ©LaPresse
    Nella mostra ci sarà spazio anche per una sorta di celebrazione storica dei viaggi nel Pacifico di capitan Cook, in onore della tradizione marinaresca dei tatuaggi – Dai "Tatuaggi da incubo" a quelli delle dive
  • ©LaPresse
    Il tatuaggio è una forma d'arte molto particolare che si sviluppa sulle tre dimensioni. Il museo britannico ha cercato di valorizzarla con installazioni innovative che la portano letteralmente "fuori" dalle due dimensioni della galleria tradizionale – Quando il tatuaggio si fa (ufficialmente) arte
  • ©LaPresse
    La mostra si addentra anche in archivi privati inediti che rivelano i lavori pioneristici dell’artista Jessie Knight, la prima donna britannica a occuparsi di tatuaggi – I tatuaggi più brutti delle star
  • ©LaPresse
    L’esposizione, come si legge sul portale ufficiale, si pone come obiettivo quello di sfidare miti e preconcetti di lunga data relativi al mondo del tatuaggio – TATUAMI, l’arte del tatuaggio conquista Milano
  • ©LaPresse
    Il National Maritime Museum, in occasione di questa mostra, ha stretto una fitta rete di collaborazioni con, tra gli altri, il Science Museum, il Museo di Londra, l’Università di Cambridge e il Museo della Cornovaglia – Tatuaggi e addominali: gli spogliarelli del calcio
  • ©LaPresse
    Lo storico dell’arte Matt Lodder, come riporta il sito del museo, ha detto che "il tatuaggio è una forma d’arte magica, romantica, eccitante e spesso fraintesa e questa mostra punta a trasmettere un po’ di questa magia ai visitatori" – Star e tatuaggi: ecco quelli da non imitare