Francia, il 7 maggio sarà sfida tra Macron e Le Pen. Bene i mercati

3' di lettura

L'outsider centrista (23,7%) e la candidata dell'ultradestra (21,5%) si sfideranno al ballottaggio, in vista del quale è già partita la caccia ai voti di Jean-Luc Melenchon (19,64%). Crollo dei partiti storici. LO SPECIALE ELEZIONI

Emmanuel Macron e Marine Le Pen si giocheranno la sfida del 7 maggio per la conquista dell'Eliseo. Il giovane centrista di 'En Marche!' e la leader del Front National sono i due più votati al primo turno delle presidenziali francesi (la cronaca dai seggi). Un risultato che fa sorridere i mercati. Le Borse europee - già scattate in avvio - hanno infatti proseguito i rialzi dopo la partenza positiva di Wall Street. All’indomani del risultato del primo turno in Francia, Piazza Affari è uno dei mercati migliori. 

Crollo dei partiti storici

Restano fuori il candidato della destra repubblicana, Francois Fillon (votato dal 19,91% degli elettori), e il leader della sinistra radicale Jean Luc Melenchon (che ha ottenuto il 19,64% dei consensi), grande sorpresa della seconda parte della campagna elettorale. E' sconfitta totale per i socialisti di Benoit Hamon (fermo al  6,35%) che toccano il punto più basso della loro storia elettorale. Per la prima volta nella storia della V Repubblica i due grandi partiti della tradizione politica francese, i socialisti appunto, e gli eredi della tradizione gollista, non arrivano nemmeno al ballottaggio. (LO SPECIALE - I VIDEO).

I risultati definitivi

Vincono invece i due outsider, il leader centrista mai passato per le urne che si presenta per la prima volta alle elezioni presidenziali. E la candidata di un partito, il Front National, che ha superato i 7 milioni di voti raggiungendo il picco assoluto della sua storia ultra ventennale. I risultati definitivi vedono Macron al 23,7%, e la Le Pen al  21,5%.

Il centrista: si volta pagina

"Oggi si volta una pagina storica nella vita politica della Francia", dice Macron. "Il popolo francese si è espresso. E ha deciso di portarmi in testa al primo turno di queste elezioni. Sento l'onore e la responsabilità per questo". "Sarò un presidente dei patrioti di fronte alla minaccia dei nazionalisti, spero di diventare il presidente di tutti" aggiunge.

La nazionalista: libererò il popolo

"Un risultato storico", commenta invece Le Pen che ringrazia i suoi elettori e chiede "ai patrioti francesi" di votarla. 

Caccia ai voti per il ballottaggio

Per ora la Francia repubblicana fa quadrato contro il rischio di una vittoria della Le Pen. E salvo il 'puro e duro' Melenchon, che non fornisce indicazioni precise, tutto il fronte politico francese si schiera a favore di Macron: da Hamon a Fillon a Juppé si è già creato un fronte per evitare che l'ultradestra conquisti l'Eliseo.

Tutti i video sulle elezioni in Francia
Guarda tutti i video

Leggi tutto