Affresco sfregiato a Pompei, sovrintendente: "Educare a bellezza"

Massimo Osanna, direttore generale del Parco archeologico, ha presentato una denuncia per atti vandalici per lo sfregio di un quadretto che ritrae Bacco e Arianna. Poi l'appello a una "sensibilizzazione" sul patrimonio artistico "a partire dalle scuole". FOTO
  • Dopo lo sfregio a un affresco di Bacco e Arianna in una delle domus di Pompei, per cui ha già presentato denuncia, il direttore generale del Parco archeologico Massimo Osanna sottolinea la necessità di "educare al rispetto della bellezza". Il patrimonio artistico italiano è "talmente vasto che senza un'educazione sarebbe difficile proteggerlo", spiega Osanna (Foto di Paolo Chiariello) - Pompei, ignoti sfregiano l'affresco di Bacco e Arianna
  • L'affresco sfregiato da ignoti si trova in una domus chiusa al pubblico. È stata danneggiata una porzione di circa 10 centimetri di un quadretto raffigurante Bacco e Arianna (Foto di Paolo Chiariello) - Pompei, riaprono tre Domus restaurate: FOTO
  • “Mi auguro", aveva detto il direttore generale Osanna, "che vengano presto identificati i responsabili. Chi compie questi atti ferisce l'Italia e il suo patrimonio culturale" (Foto di Paolo Chiariello) - Musei, 2017 da record: 50 milioni di visitatori. In testa il Colosseo
  • La direzione del Parco Archeologico ha mobilitato subito i propri restauratori per avviare le procedure di recupero e restauro (Foto di Paolo Chiariello) - Crollo a Pompei: cede un muro di una domus chiusa al pubblico. FOTO
  • Secondo Massimo Osanna, "Tre quarti di Pompei sono ormai messi in sicurezza. Abbiamo iniziato un processo virtuoso che eviterà di dover ricorrere a un nuovo progetto tra 10 anni" (Foto di Paolo Chiariello) - Pompei, ignoti sfregiano l'affresco di Bacco e Arianna
  • "Qui a Pompei possiamo amplificare il progetto di videosorveglianza", spiega il direttore del Parco archeologico, "stiamo elaborando un progetto di smart city dove le tecnologie sono messe a servizio del restauro della manutenzione e anche della videosorveglianza, che non c’era fino a poco tempo fa" - (Foto di Paolo Chiariello) Pompei, riaprono tre Domus restaurate: FOTO
  • La videosorveglianza, però, non potrà essere implementata in tutti gli ambienti di Pompei: "Avremmo videocamere ovunque e l'impatto sfigurerebbe l'immagine di questo luogo", spiega ancora Osanna (Foto di Paolo Chiariello) - Musei, 2017 da record: 50 milioni di visitatori. In testa il Colosseo
  • "Senza la sensibilizzazione a partire dalla scuole, per trasmettere alle future generazioni il valore di questo patrimonio", sarebbe inutile amplificare la sicurezza e la videosorveglianza, conclude Osanna (Foto di Paolo Chiariello) - Pompei, ignoti sfregiano l'affresco di Bacco e Arianna