Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Spotify, visualizzazione dei testi in tempo reale: al via i test

I titoli di Sky Tg24 delle ore 8 del 18/11

2' di lettura

La piattaforma di streaming musicale, anche per contrastare le mosse dei concorrenti, ha lanciato la funzionalità solo in alcuni Paesi, come Canada, Indonesia e Messico

Ascoltare una canzone, senza leggerne il testo, per alcuni potrebbe essere una limitazione. Per ovviare a questa situazione, oltre che per rispondere alle mosse dei concorrenti, Spotify ha confermato il via di un particolare test, al momento valido solo per alcuni utenti e solo in alcuni Paesi del mondo, che permette su dispositivi mobili di visualizzare i testi delle canzoni in tempo reale, perfettamente sincronizzati con la musica. "Possiamo confermare che stiamo testando questa funzione in un numero limitato di mercati", ha affermato un portavoce della piattaforma di streaming musicale al portale di settore TechCrunch. "Su Spotify, testiamo sempre nuovi prodotti e nuove esperienze, ma al momento non abbiamo ulteriori notizie da condividere".

Un gradito ritorno

Se l’esperimento porterà i suoi frutti, potrebbe essere un gradito ritorno. Spotify, già in passato e solo per la versione desktop, aveva reso attiva la funzionalità legata allo scorrimento dei testi delle canzoni in tempo reale, per poi rimuoverla. Viste le poche notizie filtrate, lo stesso TechCrunch ha ricostruito attraverso i post di Twitter degli utenti, in quale Paesi al momento è in corso il test legato alla presenza dei testi, ovvero Canada, Indonesia e Messico. Per questi utenti è già possibile leggere il testo della canzone che si sta ascoltando nella sua interezza e non in modo limitato come previsto dall'opzione ‘Behind the Lyrics’. Questa non si comporta come una funzione di riproduzione del testo del brano in sincrono con l'audio, ma bensì come uno strumento per approfondire e ricevere informazioni supplementari alternate a estratti del testo stesso.

Le mosse dei concorrenti

La funzione, alimentata da Musixmatch, sarebbe stata presa in considerazione da Spotify oltre che per la richiesta dei propri utenti, anche per contrastare il sempre più crescente successo di competitor come Apple Music e Amazon Prime Music, i cui numeri sono in netto aumento. Apple, per esempio, con il lancio di iOS 13, ha aggiunto la possibilità di visualizzare testi dal vivo perfettamente sincronizzati, mentre Amazon ha implementato la funzionalità integrando i testi sui dispositivi Alexa.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"