Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Snapchat: come le app influenzano la vita quotidiana e le emozioni

Chat (Ansa)
1' di lettura

Un test svela il perché gli utenti scelgono di utilizzare una specifica applicazione, quando la consultano e che tipo di emozioni derivano dal suo utilizzo

Snapchat, grazie alla collaborazione di Murphy Research, ha realizzato Apposphere, uno studio ideato per comprendere quali sono le motivazioni che spingono le persone a usare le loro applicazioni preferite.
Per farlo l'azienda ha analizzato il comportamento, le sensazioni, e le emozioni di 1.005 utenti di età compresa tra i 13 e i 44 anni, sottoposti a specifici questionari.
Il test quantitativo e qualitativo è riuscito a spiegare nel dettaglio, non solo il perché gli utenti scelgono di utilizzare una specifica applicazione, ma anche quando la consultano e che tipo di sensazioni derivano dal suo utilizzo.

Le applicazioni influiscono sullo stato d’animo

Apposphere ha svelato che le applicazioni influiscono enormemente sullo stato d’animo delle persone, riuscendo a identificare dettagliatamente le emozioni derivanti dall’utilizzo delle app più comuni.
Snapchat fa sentire felici: il 95% degli utenti dell'app ha dichiarato che il suo uso rende contenti più di ogni altra piattaforma.
Tra le altre emozioni, i partecipanti al test hanno riferito di sentirsi giocosi e scherzosi mentre utilizzano Snapchat. Probabilmente queste emozioni positive derivano dal clima famigliare e amichevole offerto dalla piattaforma. Gli utenti dell’app ideata da Evan Spiegel possono infatti condividere con gli amici più stretti i momenti salienti della giornata, catturando in divertenti video e fotografie anche le vicende più bizzarre e personali.
Tra le altre applicazioni anche YouTube e Instagram sono correlati a emozioni positive. La piattaforma video più popolare al mondo affascina e diverte, Instagram, invece, attiva la creatività e la curiosità, divertendo ed emozionando i propri utenti.
Twitter e Facebook, al contrario, sono associati soprattutto a stati d’animo negativi: provocano nelle persone sensazioni di ansia, solitudine e sopraffazione.

Quando e perché si usa un’applicazione?

Ma quali sono le motivazioni che spingono gli utenti a utilizzare una determinata applicazione?
Secondo quanto emerso da Apposphere, le persone consultano Snapchat quando vogliono conversare con gli amici più stretti, mentre sfogliano le immagini condivise su Instagram quando desiderano ‘spiare’ le giornate di celebrità e influencer o pubblicare delle foto particolarmente ben riuscite.
Twitter, invece, è utilizzato soprattutto per tenersi aggiornati sugli eventi in corso e sulle tendenze del momento, mentre Facebook per stare al passo con le novità e conversare con amici e parenti. Quando si vuole conoscere nuovi prodotti o capirne di più su alcuni argomenti di interesse, invece, si utilizza YouTube.
In aggiunta, Snapchat e Twitter sono le applicazioni più consultate quando si è in movimento. Snapchat, in particolare, viene utilizzata particolarmente mentre si fa shopping o si è in compagnia di amici.
Facebook, Instagram, e Youtube, invece, aiutano gli utenti a passare il tempo e vengono consultate soprattutto quando si è inattivi.  

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"