Crimini informatici, un computer italiano è in grado di contrastarli

Immagine di archivio (Getty Images)
2' di lettura

Si trova a Chieti e viene usato dalle cinque sezioni del Security Operation Center per organizzare delle contromisure efficaci contro gli attacchi degli hacker 

Gli attacchi degli hacker sono una minaccia insidiosa per vari siti internet e possono compromettere l’esperienza di navigazione degli utenti. Neppure i colossi della rete sono immuni alle tecniche utilizzate dai cyber criminali e devono costantemente correre ai ripari per rafforzare le difese e correggere eventuali bug che potrebbero essere sfruttati dai pirati informatici.
In Italia esiste un supercomputer in grado di gestire 40.000 segnali di allerta al giorno relativi al cybercrime. Un gran numero delle informazioni che rileva e memorizza quotidianamente provengono dal dark web, la parte più nascosta e difficile da raggiungere di Internet. Si tratta di segnali di brevissima durata (pochi millisecondi), ma fondamentali per prevedere ed evitare eventuali attacchi degli hacker.
La città che ospita il supercomputer è Chieti. L’elaboratore si trova nel Security Operation Centre di Leonardo, l’azienda globale attiva nei settori dell’Aerospazio, della Difesa e della Sicurezza. Utilizzandolo gli esperti di sicurezza informatica riescono a sventare circa mille crimini informatici al giorno.

L’importanza della prevenzione

"La prevenzione è la nuova regola nella lotta al cybercrime", spiega Andrea Campora, responsabile della linea di business Cyber security & Ict di Leonardo. "Ogni attacco lascia tracce digitali, proprio come accade su una qualsiasi altra scena del crimine". L’analisi di queste tracce consente di mettere in atto delle contromisure appropriate.

La potenza del supercomputer

Il supercomputer è stato realizzato in Italia da Eurotech, una società che si occupa di ricerca, sviluppo e produzione di elaboratori ad alte prestazioni. È in grado di svolgere circa 500.000 miliardi di operazioni al secondo (teraflop). Ognuna delle cinque sezioni nelle quali è organizzato il Security Operation Centre utilizza il computer per seguire ogni tipo di attacco informatico. Il monitoraggio inizia quando vengono rilevati i primi segnali di allerta e termina solo quando gli esperti riescono a preparare tutte le opportune contromisure.
Il tema della cybersecurity sta attirando l’attenzione dell’opinione pubblica, anche per merito di eventi come i campionati europei di sicurezza informatica. Durante l’evento, che si svolgerà il 14 ottobre, una squadra italiana di hacker ‘buoni’ spiegherà ai non addetti ai lavori l’importanza di difendere i siti Internet dai cyber criminali. 

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"