Apple da record, vale duemila miliardi di dollari

Tecnologia

È la prima società americana a tagliare il traguardo. Con un incremento del 59% del valore dei titoli in borsa da inizio 2020, il colosso di Cupertino è riuscito a raddoppiare il suo valore in poco più di due anni 

Come correttamente anticipato negli scorsi giorni dalle stime del Bloomberg Billionaires Index, Apple ha raggiunto una capitalizzazione di mercato di 2.000 miliardi di dollari, diventando ufficialmente la prima società americana a tagliare il traguardo. 

Con un incremento del 59% del valore dei titoli in borsa da inizio 2020, il colosso di Cupertino è riuscito a raddoppiare il suo valore in poco più di due anni. Ad Apple sono serviti più di quattro decenni, da quanto Steve Jobs ha fondato la società in un garage della California, per raggiungere una capitalizzazione di mercato di 1.000 miliardi di dollari, ma solo due anni per arrivare al valore di 2.000 miliardi. 

 

Vale più di Microsoft e Amazon

 

Apple attualmente vale circa 400 miliardi in più di Microsoft e Amazon, fermi a quota 1600 miliardi ciascuno.

Fuori dal podio c’è Alphabet, la holding che controlla Google, la cui capitalizzazione è di circa 1050 miliardi di dollari. Il quinto gradino del podio spetta a Facebook, con un valore di mercato di poco più di 750 miliardi di dollari. 

I cinque big della tecnologia statunitense a fine luglio valevano insieme circa il 25% dello S&P 500, che nella giornata di ieri, 18 agosto 2020, ha ritoccato il proprio record assoluto rispetto al 12% di quattro anni prima. 

Traguardo storico per la società di Cupertino

approfondimento

Apple, l'ad Tim Cook entra nel club dei miliardari

 

Si tratta di un traguardo storico per la società di Cupertino, che sottolinea il grande successo del suo amministratore delegato nel cambiare la storia dell'azienda. 

Tim Cook, che ha preso in mano le redini del gigante di Cupertino quando il suo valore era di 350 miliardi di dollari, secondo le stime del Bloomberg Billionaires Index, è recentemente approdato nel club dei miliardari, grazie al vertiginoso aumento del prezzo delle azioni dell'azienda hi-tech della Silicon-Valley. Cook. Cook possiede 847.969 azioni e nel 2019 ha intasato oltre 125 milioni di dollari come parte del suo pacchetto retributivo. Si tratta tuttavia di un risultato ancora lontano dai livelli raggiunti dal fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, il cui patrimonio personale ha recentemente raggiunto quota 100 miliardi di dollari.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24