Msd Animal Health, un selfie online contro l’abbandono dei cani

Tecnologia
Ufficio Stampa

Si tratta dell’iniziativa legata alla campagna #NOABBANDONO2020, realizzata in collaborazione con l’Ente Nazionale Protezione Animali, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica e contrastare questo triste fenomeno

Una campagna contro l’abbandono degli animali, interamente online e dove gli amanti dei cani sono i veri protagonisti. Si tratta della #NOABBANDONO2020 realizzata da Msd Animal Health in collaborazione con l’Enpa (Ente Nazionale Protezione Animali) con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica e contrastare in modo concreto i fenomeni dell’abbandono degli animali e del randagismo.

Un selfie personalizzato

approfondimento

Apple, brevetto svela sistema per scattare selfie di gruppo sintetici

Msd, azienda leader a livello mondiale nel settore biofarmaceutico, ha deciso per il settimo anno di rinnovare il proprio impegno contro il fenomeno dell’abbandono degli animali e lo fa lanciando il messaggio “Abbandona ogni scusa. Contro l’abbandono, tolleranza zero”. Proprio da qui partirà l’iniziativa realizzata da MSD Animal Health e pensata in una versione tutta digitale, in modo da coinvolgere attivamente e in prima persona il pubblico. Cuore pulsante e veri e proprio ambasciatori della campagna saranno infatti gli stessi “pet lovers”: sul sito dedicato all’iniziativa, è stato infatti preparato uno speciale set fotografico digitale ed interattivo, accessibile sempre e da qualsiasi dispositivo dotato di fotocamera, in cui il pubblico potrà scattare un selfie insieme al proprio amico a quattro zampe, personalizzarlo e renderlo poi unico utilizzando gli esclusivi sticker e gli sfondi pensati per la campagna. I partecipanti, una volta effettuata la registrazione, riceveranno lo scatto tramite e-mail per poterlo così condividere sui propri canali social, associandolo all’hashtag #noabbandono2020 e diventando portavoce della campagna di sensibilizzazione.

Un gesto per fare la differenza

Si tratta, in sostanza, di un piccolo gesto di condivisione che però potrebbe fare la differenza. “In modo semplice e divertente, se uniamo le forze, possiamo contribuire a diffondere il messaggio e combattere in modo concreto l’abbandono degli animali”, spiegano da Msd. E non è tutto perché quest’anno il coinvolgimento del pubblico vale ancora di più: con il proprio scatto, ciascun partecipante contribuirà infatti a una raccolta fondi sostenuta da Msd Animal Health a favore di Enpa. “Per noi di Msd Animal Health la lotta contro l’abbandono degli animali è una causa importantissima ed è per questo che con orgoglio portiamo avanti da anni campagne di sensibilizzazione su questo tema, purtroppo ancora molto attuale”, ha cspiegato Simona Viola, BU Director Companion Animals di MSD Animal Health Italia. “Quest’anno siamo ancor più felici di aver realizzato la campagna #NOABBANDONO2020 in collaborazione con un ente come Enpa che è un vero punto di riferimento per la tutela, il benessere e la protezione degli animali. Insieme a loro e ai pet lovers siamo sicuri che potremo fare tanto per combattere questo deplorevole fenomeno, perché è sempre facendo sistema e lavorando insieme che si ottengono i risultati migliori!”.

Responsabilità e consapevolezza

La campagna vuole mandare un messaggio forte e chiaro contro l’abbandono degli animali e il conseguente randagismo, “pratiche condannabili e pericolose anche dal punto di vista sanitario: gli animali abbandonati infatti, non essendo sottoposti a controlli e visite veterinarie, non solo si ammalano con più facilità ma diventano possibili veicoli di malattie trasmissibili anche all’uomo”, spiega ancora Msd Animal Health. Aderire all’iniziativa ma soprattutto accogliere in casa un animale è un gesto che prevede amore, responsabilità e consapevolezza: “i nostri amici a quattro zampe sanno donarci tutto il loro affetto e riempirci la vita d’amore, ma è importante ricordare sempre che l’adozione è un impegno importante che coinvolge tutta la famiglia, richiede responsabilità e non va in vacanza!”, è il messaggio conclusivo.

Tecnologia: I più letti