Per i cani le principali fonti di ansia sono i rumori e la paura

Scienze

È quanto emerge da uno studio dell’Università di Helsinki condotto su 13.700 esemplari, i cui risultati sono stati pubblicati sulle pagine della rivista specializzata Scientific Reports 

Studiando 13.700 cani, i ricercatori dell’Università di Helsinki hanno scoperto che i migliori amici dell’uomo sono più ansiosi del previsto. I risultati della loro ricerca, pubblicati sulle pagine della rivista Scientific Reports, indicano che la principale fonte di ansia per questi animali è il rumore, seguita dalla paura. Come spiega Hannes Lohi, la ricercatrice che ha coordinato il team, i problemi comportamentali e le ansie dei cani riducono la qualità della loro vita e possono creare delle turbolenze nel rapporto con i loro proprietari. È per questa ragione che l’ateneo ha deciso di studiare l’incidenza di questo stato emotivo nei migliori amici dell’uomo.

Ansia e paura

Studiando l’incidenza dell’ansia in 13.700 esemplari, i ricercatori sono riusciti a determinare che il 72,5% degli animali del campione aveva comportamenti legati a questo stato emotivo, come aggressività e paura. Per il 32% dei cani presi in considerazione, la principale fonte di stress erano i rumori, soprattutto quelli più forti (come i fuochi d’artificio). I migliori amici dell’uomo si agitano anche quando sentono i tuoni, soprattutto quando sono anziani. La seconda forma d’ansia più comune è emerse dalla ricerca è la paura, riscontrata nel 29% del campione. Il 17% dei cani coinvolti nello studio aveva paura dei propri simili, il 15% temeva gli estranei e l’11% guardava con timore alle nuove situazioni.

Le differenze legate a età, sesso e razza

Anche l’età è un fattore da tenere in considerazione: i cani più anziani hanno paura soprattutto dell’altezza e d i camminare su griglie metalliche o pavimenti lucidi. Gli esemplari di sesso maschile, inoltre, sono più spesso aggressivi e iperattivi rispetto alle femmine, che però sono più paurose. I ricercatori hanno riscontrato anche delle differenze tra le varie razze prese di esame: il lagotto romagnolo e il Wheaten Terrier, per esempio, sono più sensibili al rumore, mentre il Pastore delle Shetland è più incline alla paura. 

Scienze: I più letti