Files di Google ha superato quota 500 milioni di download da Play Store

Tecnologia

L’importante traguardo è stato raggiunto in poco più di tre anni, grazie anche al riscontro positivo degli utenti e alle “stelle” di gradimento che ha raggiunto la piattaforma sullo store

Files di Google ha superato quota 500 milioni di download dal Play Store. L’importante traguardo è stato raggiunto in poco più di tre anni, grazie anche al riscontro positivo degli utenti e alle “stelle” di gradimento che ha raggiunto la piattaforma sullo store. Con un punteggio di 4,6 su 5, l’app di casa Mountain View dedicata alla gestione dei file nello smartphone vanta recensioni estremamente positive da parte degli utenti. 

Oltre ad aiutare a tenere sotto controllo la memoria del proprio dispositivo, Files di Google è uno strumento utile per cercare facilmente foto, video, app, documenti e file conservati nello storage dello smartphone. 

 

Cos’è e come funziona Files di Google

 

Come anticipato precedentemente, Files di Google è un file manager particolarmente utile non solo per riordinare i propri documenti e contenuti foto e video, ma anche per liberare spazio sul proprio smartphone. 

L’app infatti è in grado di suggerire cosa cancellare per ottimizzare lo spazio di archiviazione del proprio smartphone. Consultato la voce “Cancella” nell’interfaccia dell’app è possibile avere accesso all’elenco dei file archiviati sul dispositivo distribuiti ordinatamente in gruppi, quali “File duplicati”, “Contenuti multimediali”, “File scaricati”, “File grandi”, e scegliere che tipo di contenuti eliminare.   

Inoltre, grazie alla funzione “Condividi” File di Google, permette di scambiare  immagini, video, app o documenti con altri utenti che utilizzano l’app nelle vicinanze.. Per utilizzare la condivisione di Files è necessario dare all’app le autorizzazioni sulla posizione e sulla gestione dello spazio d’archiviazione.  

 

Google Maps: in arrivo “Luoghi accessibili” per gli utenti con difficoltà motorie

 

Tra le ultime novità che riguardano le app del colosso di Mountain View, Big G ha recentemente annunciato il debutto su Google Maps di una nuova funzione pensata per venire incontro alle esigenze degli utenti con difficoltà motoria. La novità si chiama “Luoghi accessibili” e consentirà agli utenti di visualizzare se il luogo o l’edificio che intendono raggiungere dispone di accessi e servizi per persone disabili. “Oggi, Google Maps ha informazioni sull'accessibilità in sedia a rotelle per oltre 15 milioni di luoghi in tutto il mondo. Tale numero è più che raddoppiato dal 2017”, spiega Google nel post dedicato alla nuova funzione. “Con questa funzione è più facile trovare e fornire informazioni di accessibilità in sedia a rotelle a Google Maps”.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24