Apple, la Worldwide Developers Conference sarà online dal 22 giugno

Tecnologia

L’evento organizzato dal colosso di Cupertino si svolgerà virtualmente, a causa dell’attuale emergenza sanitaria. Per un’intera settimana milioni di sviluppatori nel mondo potranno confrontarsi e scoprire come nascono le app presenti sui dispositivi di Apple

Apple, con un comunicato ufficiale apparso sul proprio sito, ha annunciato che la 31esima edizione del Worldwide Developers Conference, si svolgerà online a partire dal 22 giugno prossimo. La pandemia di coronavirus ha imposto questa scelta, ma l’evento si svolgerà ugualmente in modalità virtuale. Sarà disponibile gratuitamente per tutti gli sviluppatori tramite l’app Apple Developer e sul sito Apple Developer e permetterà a creativi, appassionati e sviluppatori, provenienti da ogni angolo del pianeta, di poter vedere da vicino il futuro di iOS, iPadOS, macOS, tvOS e watchOS e di imparare direttamente dagli ingegneri di Apple come nascono le app che vengono utilizzate quotidianamente sui dispositivi del colosso di Cupertino.

Uno spazio per i più giovani

L’azienda guidata da Tim Cook, tra l’altro, ha presentato anche la “Swift Student Challenge”, un’opportunità per gli studenti di mettere in mostra la loro passione per lo sviluppo di app. “Gli studenti sono parte integrante della comunità di sviluppatori Apple, e la WWDC dello scorso anno ha visto la partecipazione di oltre 350 studenti provenienti da 37 diverse nazioni,” ha spiegato Craig Federighi, Senior Vice President di Software Engineering per Apple. “In vista della WWDC20, benché ci riuniremo solo virtualmente, desideriamo riconoscere e celebrare i contributi creativi dei nostri giovani sviluppatori di tutto il mondo. Non vediamo l’ora di assistere al momento in cui questa nuova generazione di pensatori innovativi trasformerà le proprie idee in realtà grazie alla Swift Student Challenge”. Per partecipare, fino al 18 maggio, sarà possibile inviare la propria candidatura sul sito dedicato.

Oltre 23 milioni di sviluppatori nel mondo

“La WWDC20 sarà l’edizione di maggior respiro nella nostra storia; per un’intera settimana nel mese di giugno, riunirà in un formato senza precedenti la nostra comunità globale di oltre 23 milioni di sviluppatori, che saranno proiettati nel futuro delle piattaforme Apple,” ha detto Phil Schiller, Senior Vice President di Worldwide Marketing per Apple. In questo caso, per accedere all’evento, gli sviluppatori possono scaricare l’app Apple Developer, dove a giugno verranno condivise ulteriori informazioni sul programma della WWDC20, fra cui dettagli relativi a Keynote, Platforms State of the Union, sessioni, laboratori e tanto altro. Le informazioni saranno disponibili anche sul sito Apple Developer e comunicate via e-mail.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24