TikTok, dal 30 aprile messaggi diretti solo per i maggiori di 16 anni

Tecnologia
Immagine di archivio (Getty Images)

Il social ha deciso di limitare l’utilizzo di questa funzione per creare un ambiente virtuale sempre più sicuro e garantire un maggiore controllo dell’esperienza degli adolescenti sulla piattaforma 

A partire dal 30 aprile, gli utenti con meno di 16 anni non potranno più inviare o ricevere messaggi diretti su TikTok. Il social ha deciso di limitare l’utilizzo di questa funzione per creare un ambiente virtuale sempre più sicuro e garantire un maggiore controllo dell’esperienza degli adolescenti sulla piattaforma. Finora, TikTok si era limitato a impedire lo scambio di messaggi diretti con contatti non presenti tra i propri “amici”, per impedire la ricezione di comunicazioni non richieste o inappropriate, e a escludere la possibilità di condividere immagini o video.

La scelta di TikTok

“I messaggi diretti sono uno strumento fantastico, che permette alle persone di fare nuove amicizie e nuove conoscenze in qualunque luogo del mondo: ci rendiamo conto, tuttavia, che questa potenzialità positiva può prestarsi ad abusi. Ecco perché l’annuncio di oggi rappresenta un ulteriore passo avanti nel nostro impegno a mettere in atto protezioni proattive sempre più solide, che proteggano i membri più giovani della nostra community”, spiega Cormac Keenan, Head of Trust and Safety di TikTok, EMEA.

Le altre misure di sicurezza introdotte da TikTok nel 2020

La scelta di impedire agli utenti con meno di 16 anni di inviare o ricevere messaggi diretti, rappresenta solo l’ultima di una serie di misure adottate da TikTok per migliorare l’esperienza della propria community e creare un ambiente sicuro. Nel corso del 2020, il social ha introdotto il Collegamento Famigliare, che permette ai genitori di sincronizzare il proprio account con quello dei figli ed esercitare un controllo più stringente sul modo in cui utilizzano l’app, e la Gestione del Tempo nel Feed, un sistema di notifiche proattive pensato per ricordare agli utenti di tenere d’occhio il tempo dedicato ogni giorno alla piattaforma e sottolineare l’importanza di prendersi una pausa dallo schermo. Inoltre, TikTok ha aperto un Trust & Safety Hub a Dublino, pensato per rafforzare policy, tecnologie e strategie di moderazione, assicurandosi che riflettano la cultura e il contesto locali. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24