Google Maps, Live View: in fase di test nuovo metodo per accedere alla visualizzazione AR

Tecnologia

In futuro si potrà accedere alla visualizzazione in Realtà Aumentata semplicemente dopo aver selezionato una destinazione sull’app di navigazione e aver premuto il nuovo pulsante dedicato “Fab Live View” 

Google Maps, il popolare sistema di navigazione del colosso di Mountain View, starebbe testando un modo più semplice, veloce e intuitivo per utilizzare Live View, la navigazione che sfrutta la Realtà Aumentata per indicare con precisione la direzione del cammino.
Disponibile sui dispositivi con sistema operativo iOS e Android dalla scorsa estate, la nuova funzione di navigazione particolarmente apprezzata dagli utenti che utilizzano l’applicazione per raggiungere le destinazioni a piedi, non ha finora ricevuto modifiche significative.

Come si attiva la nuova modalità di accesso a Live View

Per attivare Live View, dalla sua integrazione ad oggi, è nacessario avviare la navigazione a piedi. In futuro, tuttavia, se il test della nuova funzione andrà a buon fine, si potrà accedere alla visualizzazione in Realtà Aumentata semplicemente dopo aver ricercato o selezionato una posizione o destinazione sull’app di navigazione e aver premuto il nuovo pulsante dedicato “Fab Live View”, posizionato nella parte inferiore destra dall’interfaccia utente, sopra il tasto per il posizionamento GPS.
Così facendo, l’applicazione di navigazione del colosso di Mountain View attiverà la fotocamera dello smartphone e offrirà agli utenti un'anteprima delle indicazioni stradali che potranno essere visualizzate sfruttando il comparto fotografico posteriore del proprio dispositivo.
La nuova modalità di accesso alla funzione di navigazione in Realtà Aumentata verrà probabilmente rilasciata su tutti i dispositivi con un aggiornamento lato server. Tuttavia, finora non si hanno notizie certe riguardo le tempistiche della sua distribuzione.

Google Maps nuovo look

Da poco più di un mese, Google Maps ha un nuovo look. In occasione del suo 15esimo compleanno, l’app di navigazione di Big G è stata completamente rinnovata e non solo dal punto di vista “estetico”: dal 6 febbraio 2020 la piattaforma propone cinque nuove tab o schede di accesso sia su dispositivi con sistema operativo Android sia su iOS. “È facile dare per scontate oggi tutte le informazioni che abbiamo sul mondo e che sono disponibili a portata di mano. Ma non è stato così un po’ di tempo fa, quando viaggiare verso una nuova meta significava frugare tra gli stradari mentre si cercava di tenere una mano sul volante e senza alcun modo di poter prevedere quanto traffico si poteva trovare lungo la via. È stato in quel periodo, 15 anni fa, che Google Maps ha intrapreso un obiettivo audace, quello di mappare il mondo”. Con queste parole Jen Fitzpatrick, senior vice president di Google Maps, ha deciso di celebrare l’app di navigazione nota in tutto il mondo.  

Tecnologia: I più letti