Huawei e Usa, altra estensione della licenza commerciale: fino al 15 maggio

Tecnologia

Il dipartimento del commercio statunitense ha prolungato di 45 giorni la sospensione del bando imposto a Huawei, consentendo agli operatori nazionali di continuare a gestire le reti nelle aree rurali del Paese mentre vengono valutate alternative al colosso cinese 

Il dipartimento del commercio statunitense ha esteso per altri 45 giorni la licenza commerciale che permetterà alle aziende nazionali, ora fino al 15 maggio, di continuare a fare affari con Huawei. Nel maggio del 2019 la compagnia cinese è stata inserita dall’amministrazione Trump nella “Entity list” per motivi di sicurezza nazionale, legati ai timori di spionaggio degli Usa verso il colosso di Shenzhen. Si tratta di una sorta di lista nera volta a impedire relazioni commerciali tra le società statunitensi e Huawei: da quel momento, però, il governo ha emesso una serie di licenze temporanee per disporre la sospensione del bando e aiutare così le aziende a minimizzare eventuali disagi o perdite, dando ad esse il tempo di trovare un’alternativa.

Huawei nella lista nera Usa: le misure

Le aziende statunitensi avranno altri 45 giorni, rispetto alla scadenza precedente fissata per il primo di aprile, per continuare a vendere prodotti e servizi a Huawei, secondo produttore al mondo di smartphone e tra le compagnie che vantano le tecnologie più avanzate per la realizzazione di reti 5G. Proprio queste ultime sono però viste dall’amministrazione Trump come un possibile strumento di spionaggio da parte di Pechino, un timore che meno di un anno fa ha provocato l’inserimento di Huawei nella lista nera del commercio statunitense. Uno dei primi effetti del provvedimento è stata la sospensione imposta all’azienda di Shenzhen della licenza Android, con il conseguente divieto di lanciare smartphone con le app e i servizi Google integrati.

Usa e Huawei: perché è stata estesa la licenza

Ma da cosa nascono, dunque, le continue licenze temporanee che da quasi un anno sospendono il bando per permettere alle aziende Usa di proseguire a vendere prodotti a Huawei? Come spiegato da Reuters, da molti dei clienti dell’azienda cinese dipendono le reti di comunicazione wireless nelle aree rurali del Paese. Grazie all’estensione della licenza, questi operatori potranno “continuare a gestire temporaneamente e in sicurezza le reti esistenti, mentre individuano alternative a Huawei”. Non a caso, il dipartimento del commercio statunitense si è dimostrato interessato a raccogliere le opinioni del pubblico, chiedendo di valutare la necessità di ulteriori estensioni della licenza e di stimare il potenziale impatto sulle compagnie del mancato prolungamento di tale licenza. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24