LG, brevettato uno smartphone con fotocamera sotto al display

Tecnologia
Immagine di archivio (Getty Images)

In futuro l’azienda sudcoreana potrebbe realizzare dei dispositivi full screen, privi di notch o di fori sullo schermo 

Nel corso dell’ultimo anno, vari produttori di smartphone hanno presentato dei dispositivi in cui sono presenti delle alternative al notch, la ‘tacca’ di colore nero che, in molti device usciti dal 2017 in poi, ospita la fotocamera frontale, i sensori di prossimità e la capsula auricolare. In OnePlus 7 Pro, per esempio, il notch è stato sostituito da una fotocamera frontale a scomparsa (pop up camera) da 20 megapixel che, secondo gli ingegneri di OnePlus, può essere aperta e chiusa fino a 150 volte al giorno per oltre 5 anni. In altri dispositivi, il sensore fotografico anteriore è stato nascosto in un piccolo foro posto su un lato del display. Infine, Oppo e Xiaomi hanno recentemente svelato i prototipi dei primi smartphone al mondo con la fotocamera frontale nascosta sotto al display: una soluzione che potrebbe permettere ai principali competitor del settore di soddisfare la richiesta dei fan di device dallo schermo sempre più grande e privo di discontinuità. Sembra proprio che anche LG sia interessata a realizzare in futuro degli smartphone full screen: è quanto emerge da un nuovo brevetto depositato dalla società sud coreana e pubblicato dalla CNIPA (China National Intellectual Property Administration).

Il contenuto del brevetto

Le immagini presenti nel brevetto rappresentano due tipologie differenti di dispositivo: in una le fotocamere posteriori sono posizionate in verticale nell’angolo in alto a sinistra della scocca, mentre nell’altra i sensori sono racchiusi in un inserto quadrato (proprio come avviene in Pixel 4 di Google). In entrambi i casi, nella parte frontale dello smartphone non sono presenti notch, fori o altre soluzioni simili. Sembra dunque probabile che, nelle intenzioni dell’azienda, la fotocamera anteriore potrebbe essere integrata sotto allo schermo. Non è detto che LG realizzerà uno smartphone con queste caratteristiche nei prossimi mesi, ma l’esistenza del brevetto indica che quantomeno il colosso di Seul ha preso in considerazione l’idea. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.