Waze informerà gli utenti sul costo del pedaggio delle strade a pagamento

Tecnologia
Waze (Getty Images)

Si tratta di una stima del prezzo, in quanto il costo verrà inserito direttamente dai Wazer, così come avviene per buona parte delle funzioni offerte dalla piattaforma. L’integrazione sarà inizialmente disponibile sono negli Stati Uniti e in Canada 

È in arrivo una nuova funzione su Waze, l’app di navigazione stradale acquistata da Google nel 2013. A breve le versioni per dispositivi con sistema operativo iOS e Android riceveranno un aggiornamento che permetterà agli utenti di visualizzare il costo del pedaggio previsto dai tragitti che includono il passaggio per strade e autostrade a pagamento. Si tratta di una funzione particolarmente utile per i viaggiatori, che oltre alla possibilità di decidere se effettuare un percorso con o senza pedaggio, a breve potranno anche valutare il tragitto che intendono effettuare in base al costo previsto dalle strade a pagamento che li collegano alla meta.

Costo del pedaggio inserito direttamente dai Wazer

Si tratta solo di una stima del prezzo prevista dal pedaggio, in quanto il costo verrà inserito direttamente dai Wazer, così come avviene per buona parte delle funzioni offerte dalla piattaforma: Google non monitorerà in diretta le informazioni inserite dagli utenti.
La nuova funzione sarà inizialmente disponibile sono negli Stati Uniti e in Canada, ma sarà poi aggiunta nel resto del mondo. Per ora non si hanno informazioni riguardo i tempi previsti per l’integrazione del costo dei pedaggi in altri Paesi, oltre a quelli citati.

Google Assistant sulla versione Android di Waze

Il mese scorso, la versione Android dell’applicazione israeliana ha aggiunto il supporto a Google Assistant. La funzione, inizialmente disponibile negli Stati Uniti, offre agli utenti la possibilità di impostare il percorso desiderato chiedendo direttamente all’assistente vocale.
Al semplice comando “Hey Google”, i Wazer possono anche essere informati riguardo il traffico presente sul percorso e possono segnalare l’eventuale presenza di autovelox, posti di blocco, incidenti o rallentamenti.
Il supporto a Google Assistant permette al conducente di controllare la musica riprodotta durante la navigazione, scegliendo quali brani riprodurre, e di effettuale chiamate: due funzioni che limitano sensibilmente le distrazioni alla guida.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.