Google, Waze integrerà un lettore audio: più musica in sicurezza

L'app di Waze si basa sul crowdsourcing (Waze)
2' di lettura

La piattaforma di navigazione, di proprietà di Mountain View, rilascerà la versione beta di Waze Audio Player: consentirà di ascoltare brani, podcast e audiolibri senza cambiare app 

Traffico e musica è un binomio comune a molti automobilisti, che hanno bisogno di un modo per ingannare il tempo trascorso in coda. Lo sa bene Waze, l’applicazione di navigazione stradale di proprietà di Google basata sul modello di crowdsourcing, che vuole dare ai propri utenti un modo sicuro per ascoltare i brani preferiti senza distrazioni. Per questa ragione, la piattaforma ha annunciato il lancio della versione beta di Waze Audio Player, che integrerà nell’app i servizi offerti da diversi partner, tra cui Deezer e TuneIn. La novità consentirà agli utilizzatori l’ascolto non solo di tracce musicali, ma anche di podcast e audiolibri.

Google, l’investimento su Waze

Waze è attualmente utilizzata da oltre 110 milioni di utenti in tutto il mondo. Il suo successo ha diverse chiavi, tra cui l’essere scaricabile gratuitamente attraverso gli store di Apple e Android, e il modello su cui si basa. L’applicazione sfrutta infatti il crowdsourcing, ovvero segnalazioni degli utilizzatori che consentono l’aggiornamento in tempo reale riguardo a traffico, incidenti e altre informazioni. Il contributo degli utenti serve inoltre a dare un tempo di arrivo più realistico rispetto ad altre piattaforme. Il successo di Waze ha spinto Google ad acquistare l’app nel giugno 2013.

Musica integrata in Waze

Già da qualche tempo, Waze aveva dimostrato di guardare con interesse al settore dei servizi di musica on demand. Da marzo 2017, infatti, l’app integra Spotify. Adesso, l’azienda ha annunciato un ulteriore passo avanti, decidendo di rilasciare la versione beta di Waze Audio Player, un vero e proprio lettore musicale da utilizzare mentre si consultano le indicazioni stradali necessarie a raggiungere un luogo specifico. Così, senza alcuna distrazione dovuta a un cambio di applicazione, l’utente potrà ascoltare canzoni, podcast, audiolibri o notizie. La nuova versione beneficerà dei contenuti messi a disposizione da Deezer e TuneIn per la versione italiana, mentre quella in lingua inglese godrà delle partnership strette con NPR One, Scribd e Stitcher, Pandora e iHeartRadio, servizi direttamente integrati nell’applicazione.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"