Poste Italiane e Microsoft siglano accordo per la trasformazione digitale

Tecnologia

La partnership ha come obiettivo quello di migliorare l’efficienza del Gruppo, velocizzando il lavoro e ottimizzando i processi decisionali. La trasformazione digitale sarà veicolata dai servizi cloud di Microsoft: Dynamics 365, Azure e Microsoft 365 

Poste Italiane punta sulla digitalizzazione dei servizi.
L’azienda ha stretto una partnership con Microsoft che mira a velocizzare la trasformazione digitale dell’organizzazione e a migliorare la produttività e la collaborazione, rinnovando la rete degli uffici postali e l’ecosistema dei servizi offerti ad aziende, cittadini e alla Pubblica Amministrazione.
L’accordo ha come obiettivo quello di migliorare l’efficienza di Poste Italiane, velocizzando il lavoro e ottimizzando anche i processi decisionali. Il Gruppo ambisce a “offrire un servizio più in linea con le sfide di un mercato in evoluzione che integra settori differenti: dal recapito di corrispondenza e pacchi ai servizi finanziari e assicurativi, dai sistemi di pagamento alla telefonia mobile”.

Obiettivo: accelerare la trasformazione digitale grazie ai servizi cloud di Microsoft

La trasformazione digitale sarà veicolata dai servizi cloud di Microsoft. Poste Italiane trarrà beneficio da ognuna delle tre piattaforme cloud della nota azienda d’informatica. Dynamics 365 sarà particolarmente utile per “garantire la visione unica del cliente ed ottimizzare la Customer Experience su tutti i canali”; Azure, invece, “per una struttura IT più scalabile e sicura che permetta di rendere la società agile e veloce nell’innovazione su business diversi, dalla logistica ai servizi finanziari”. Inoltre, la piattaforma cloud Microsoft 365 servirà ad “abilitare un nuovo modo di lavorare più collaborativo e produttivo, anche in una logica di smartworking”.

Gli obiettivi dell’accordo

L’accordo prevedere che i due partner commerciali collaborino tra loro nell’ambito del progetto Ambizione Italia, al fine di unire le forze puntando su formazione, sviluppo e digitalizzazione sul fronte della Cybersecurity, delle piccole e medie imprese (PMI) e della Pubblica Amministrazione (PA). Insieme, Poste Italiane e Microsoft si impegneranno a guidare le PMI verso un percorso di innovazione, grazie a corsi di formazione dedicati in grado di promuovere l’e-commerce e il mobile payment.
Inoltre, i due player collaboreranno con istituzioni, enti di ricerca e organismi italiani e internazionali al fine di creare un contesto in grado di favorire la crescita in sicurezza delle aziende, mettendo al primo posto la privacy.
“La nuova partnership segna dunque una tappa importante nel processo di sviluppo industriale e testimonia il rinnovato impegno dell'azienda nella digitalizzazione del sistema Paese”, spiega, Matteo Del Fante,l’A.d. di Poste Italiane.
“La partnership con Microsoft è coerente con la nostra missione ed è in linea con il nostro piano strategico Deliver 2022 centrato su un percorso di profondo cambiamento che punta sulla digitalizzazione dei servizi a sostegno dello sviluppo della pubblica amministrazione e del tessuto imprenditoriale del Paese, con l'obiettivo di avvicinare i cittadini alle nuove tecnologie in modo sempre più facile e sicuro”, conclude.  

Tecnologia: I più letti