Twitter, ai retweet si possono ora aggiungere foto, video e Gif

Tecnologia
Foto di archivio (Getty Images)

Cliccando sul comando 'ritwitta e commenta', gli utenti potranno ora pubblicare un contenuto multimediale insieme al tweet originale. La funzione è disponibile su iOS, Android, sito mobile e desktop

Novità in casa Twitter: da oggi, gli utenti della celebre piattaforma dei cinguettii potranno aggiungere immagini, video e Gif animate ai loro retweet. La compagnia sta rilasciando in queste ore la nuova funzione per tutte le versioni del social (app per iOS e Android, sito mobile e desktop). Aggiungere un contenuto multimediale a un retweet è molto semplice: basta cliccare sull’apposito comando, scegliere dal menu a tendina che si apre l’opzione 'ritwitta e commenta' e selezionare l’immagine, il filmato o la Gif da inserire e pubblicare insieme al post originale.

Funzione difficile da realizzare

Probabilmente non sarà la funzione che rivoluzionerà il social network, né la più richiesta dagli utenti ma gli sviluppatori hanno fatto sapere che non è stato affatto semplice realizzarla in modo tale da darle una senso e renderla poco invadente nella bacheca. "Abbiamo notato che era difficile per le persone comprendere rapidamente tutto il contenuto di un retweet con un media. Ciò era dovuto al layout, che inizialmente prevedeva due grandi tweet impilati uno sopra l'altro ", ha spiegato un portavoce del social. Per risolvere questo problema, la piattaforma ha optato per mostrare il post originale in una casella più piccola posta al di sotto del nuovo contenuto, nella quale è anche visibile la foto profilo dell’utente che ha pubblicato il primo tweet.

Il primo trimestre di Twitter

La novità giunge su Twitter poche settimane dopo il termine di un primo trimestre al di sopra delle aspettative degli analisti di Wall Street. L’utile netto registrato dal gruppo, infatti, è salito a 191 milioni di dollari, il triplo rispetto ai 61 milioni dello stesso periodo del 2018, mentre i ricavi sono cresciuti del 18%, raggiungendo quota 787 milioni di dollari a fronte dei 665 milioni incassati tra gennaio e marzo dell’anno scorso. Parallelamente, è cresciuto anche il numero di utenti giornalieri, salito a 134 milioni, il 6% in più rispetto alla fine del 2018, quando il dato si attestava intorno ai 126 milioni.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24