Fortnite, si aggiorna il negozio: ecco le nuove skin dell’8 aprile

Tecnologia
Foto di archivio (Getty Images)

Lo store online del fortunato Battle Royale di Epic Game si è arricchito con due costumi leggendari (Hime e Musha), i picconi Demon Skull e Cat's Claw e il glider Purrfect 

Nuove skin sono disponibili sul negozio virtuale di Fortnite, il fortunato Battle Royale di Epic Games. A partire dalle 12 (ora italiana) dell’8 aprile, lo store si è arricchito con due costumi leggendari, chiamati Hime e Musha, e con il piccone Demon Skull, caratterizzato da una forma di teschio demoniaco e sputafuoco. A completare l’elenco delle novità ci sono il piccone raro Cat's Claw e il glider Purrfect.

Le skin pasquali

L'aggiornamento del 7 aprile ha invece portato all’interno del negozio di oggetti di Fortnite Gran Fanfara, una nuova emote di livello non comune, acquistabile al prezzo di 200 V-Buck. Per quanto riguarda le skin, non ne sono state inserite di nuove, ma sono state reintrodotte alcune già disponibili in passato, come Oblio e Criterio, due costumi di livello leggendario in vendita a 2.000 V-Buck l’uno. Date le imminenti festività pasquali, ecco tornare Coniglio Mastino e Coniglio Incursore, entrambi a livello epico, al prezzo di 1.500 V-Buck.
Pochi giorni fa, Epic Games ha dovuto ritirare per la terza volta la skin Honor Guard, destinata ai giocatori in possesso dello smartphone Honor View 20. A monte della decisione c’è l’azione dei leaker, che nonostante i continui miglioramenti della sicurezza dei codici da parte degli sviluppatori, hanno ancora una volta trovato il modo per aggirare il sistema, riuscendo a clonare il costume esclusivo riservato a pochi utenti.

Il principe Harry contro Fortnite: “Crea dipendenza”

“Si tratta di un gioco irresponsabile, sviluppato per creare una dipendenza che ti tiene di fronte a un computer il più a lungo possibile”. Sono queste le parole con le quali il principe Harry ha fermamente condannato Fortnite in occasione di una visita all’organizzazione benefica YMCA di South Ealing, a Londra. Secondo il reale britannico, il gioco rappresenta una vera e propria minaccia per la salute mentale degli adolescenti, davanti alla quali “i genitori hanno alzato le mani, non sanno più cosa fare. Giocare a Fortnite - ha concluso il duca di Sussex - non dovrebbe essere permesso”.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24