BlackBerry, in arrivo un nuovo smartphone: ecco cosa dicono le indiscrezioni

Tecnologia

Il suo nome in codice è Adula e ha come sigla BBI100. È stato scovato da un utente del portale CrackBerry, che ha notato l’informazione analizzando l’applicazione BlackBerry DTEK 

BlackBerry, diversi mesi dal rilascio del suo ultimo dispositivo KEY2 LE, potrebbe lanciare sul mercato un nuovo smartphone.
Il suo nome in codice è Adula ed è stato scovato da un utente del portale CrackBerry, che ha notato l’informazione analizzando l’applicazione BlackBerry DTEK, installata sui dispositivi dell’azienda canadese e sviluppata per proteggere la privacy degli utenti.

Le indiscrezioni riguardo il nuovo smartphone di BlackBerry

La suite per la sicurezza di BlackBerry svela un nuovo dispositivo con sigla BBI100 e nome in codice Adula. Se le indiscrezioni verrano confermate ci si aspetta che in un futuro prossimo il gruppo Tcl lanci sul mercato un nuovo telefonino portatile.
Come riporta Wired, non si hanno informazioni riguardo le caratteristiche e le specifiche tecniche del nuovo smartphone. Per avere maggiori dettagli bisognerà probabilmente attendere il Mobile World Congress 2019, in programma a Barcellona dal 25 al 28 febbraio, nel corso del quale Tcl potrebbe svelare informazioni preziose riguardo la nuova linea di smartphone di BlackBerry.

Al Mobile World Congress 2019 lo smartphone senza fori e tasti

In occasione del Mobile World Congress 2019 Vivo presenterà Apex 2019, il nuovo smartphone senza fori e tasti. L’azienda ha già svelato alcune caratteristiche del nuovo dispositivo durante una conferenza a Pechino.
Apex 2019 ha un design super minimalista e comprende una serie di nuove tecnologie in grado di sostituire le funzioni dei tasti e dei fori di cui sono comunemente dotati i telefoni.
Sul display, senza cornici, non è visibile la fotocamera frontale, integrata sotto lo schermo e manca anche il lettore di impronte digitali, rimpiazzato da un sistema in grado di identificare il tocco del dito degli utenti in qualsiasi punto del display.
Ciò che sorprende è anche la presenza della tecnologia "Touch Sense”, che comprende dei sensori di pressione in grado di sostituire le funzioni dei tasti fisici. Apex 2019, inoltre, si ricarica grazie a un connettore magnetico, la “MagPort” e riproduce i suoni attraverso la vibrazione del display. 

Tecnologia: I più letti