Ecco quali sono gli smartphone più attesi del 2019

Tecnologia
I primi smartphone del 2019 verranno presentanti a febbraio (Foto: archivio Ansa)
smartphone-ansa

Il calendario delle presentazioni di peso inizierà alla fine di febbraio, con il Samsung Galaxy S10 e proseguirà lungo tutto l'anno, fino ai prossimi iPhone. Ma attenzione alle tendenze che emergeranno strada facendo

Il 2018 è stato un anno complicato per il mercato degli smartphone. Samsung ed Apple hanno deluso, Huawei è alle prese con nodi geo-politici più che produttivi. Nel 2019, le vendite non dovrebbero tornare a galoppare, ma si attendono maggiore spinta e innovazione. Ecco quali sono gli smartphone che vedremo nei prossimi mesi.

Samsung Galaxy S10

Ci sono grandi aspettative sul Samsung Galaxy S10, per almeno due ragioni. Il numero tondo invita a prevedere importanti novità. La decima edizione, come ha insegnato l'iPhone X, non è come le altre. Ma non solo: Samsung ha ammesso che il Galaxy S9 non ha venduto come sperato. Il suo successore, che dovrebbe arrivare a fine febbraio, ha il compito di rilanciare le vendite. Come sarà? Samsung non ha ceduto al notch (la tacca resa popolare da Apple), ma dovrebbe inaugurare una nuova strada: uno smartphone "a tutto schermo", cioè senza bordi e notch. I sensori sono incorporati in un foro che rappresenta l'unica interruzione del display.

Gli smartphone con il foro

L'S10 non sarà l'unico smartphone con il foro. Huawei dovrebbe lanciare il Nova 4 tra la fine del 2018 e l'inizio del 2019. È già stato ufficializzato il Samsung A8s e presto lo sarà anche l'Honor View20. Huawei e Honor, in particolare, avevano abbracciato il notch, mettendosi sulla scia di Apple. Se dovesse funzionare per il primo produttore al mondo (Samsung) e per il terzo (Huawei), il foro sui telefonini potrebbe diventare un nuovo standard nella seconda parte dell'anno.

Galaxy F, il Samsung pieghevole

All'inizio di novembre, Samsung ha presentato Galaxy F, il suo primo smartphone pieghevole. Uno smartphone da e 4,6 pollici che si apre in un piccolo tablet da 7,3 pollici. Non ci sono ancora dettagli sulle specifiche, né si hanno certezze su prezzo e data di uscita. Ma arriverà nel corso del 2019, con un prezzo che non dovrebbe essere alla portata di tutti: 1500 euro secondo le indiscrezioni.

I prossimi iPhone

Come al solito, quello con i nuovi iPhone sarà uno degli appuntamenti più attesi dell'anno. I dispositivi del prossimo autunno dovranno fare un salto più lungo rispetto a quelli del 2018. Anche perché i segnali sulle vendite attuali non sono confortanti. Apple ha chiamato i suoi ultimi smartphone "XS". La seconda lettera è stata sempre usata per indicare una versione "intermedia", più vicina a un aggiornamento del vecchio dispositivo che non a una novità assoluta. È chiaro che un altro "S" non è contemplato. Si attende quindi che la compagnia di Cupertino torni a premere con decisione sull'acceleratore.

Pixel Lite per la fascia media

Gli smartphone di Google sono apprezzati dalla critica, hanno una loro nicchia, ma non hanno mai sfondato sul mercato. Le ultime versioni, Pixel 3 e Pixel 3 XL, hanno mantenuto alcuni tratti distintivi di Big G: differenze stilistiche tra smartphone più piccolo (senza notch) e più grande (con il notch), retro bicolore, abbondante integrazione con Google Assistant. Il prezzo è di fascia alta. Ecco perché, già da qualche mese, si sussurra di smartphone Pixel Lite. Cioè di fascia media, con un prezzo inferiore.

I nuovi smartphone 5G

Il 2019 sarà l'anno di partenza di una corsa che caratterizzerà i prossimi anni, quella degli smartphone capaci di sfruttare il 5G, le reti di nuova generazione. Connessioni più veloci e banda più ampia sono le sue caratteristiche. Ci sono società che hanno già confermato l'arrivo di dispositivi 5G, come Samsung, OnePlus e Xiaomi. Apple dovrebbe invece rimandare l'appuntamento al 2020.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.