Smart speaker, boom senza fine: il mercato cresce quasi del 200%

Tecnologia
Immagine di archivio (Getty Images)

Prosegue la crescita vertiginosa degli assistenti vocali, il cui mercato è quasi triplicato dal 2017. Amazon ancora leader, entro fine anno le vendite potrebbero arrivare a 100 milioni 

Se le vendite di smartphone e tablet sembrano aver subito una battuta d’arresto, lo stesso non si può dire per il mercato riguardante i device per la casa intelligente, che fanno registrare invece una continua crescita. In particolare, le persone rinunciano sempre di meno agli smart speaker, che consentono l’esecuzione di diverse operazioni attraverso un semplice comando vocale: le vendite del terzo trimestre del 2018 mostrano un aumento quasi del 200% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Lo rivela il consueto report di Strategy Analytics, che conferma inoltre la leadership di Amazon, seguita a stretto giro da Google.

Smart speaker, la tecnologia del decennio

Gli smart speaker si candidano a diventare una delle possibili invenzioni dell’ultimo decennio. Sempre più aziende decidono infatti di investire nel settore, spinte da un mercato che non dà alcun segno di flessione: nell’ultimo trimestre, in tutto il mondo, sono stati acquistati 22.7 milioni di assistenti vocali, per un aumento del 197% in relazione al 2017. I device, a seconda delle funzionalità offerte, partono ormai da prezzi accessibili, consentendo alle persone di controllare vari aspetti all’interno della propria casa utilizzando soltanto la voce. Di questo passo, il numero di smart speaker commercializzati nel 2018 potrebbe superare i 100 milioni di unità, e secondo David Mercer, vice presidente di Strategy Analytics, “il mercato sta raggiungendo questo traguardo più velocemente di quasi ogni altra tecnologia lanciata negli ultimi 10 anni”.

Google e Amazon comandano, crescono le cinesi

Com’è normale che avvenga in un mercato in grande crescita, anche nel settore degli smart speaker si sta assistendo a una diversificazione degli attori in gioco. Amazon, tra le prime aziende a investire negli assistenti vocali, cresce nelle vendite del 45% ma la sua quota di mercato, allo stesso tempo, si è ridotta da 64.9% a 31.6%. Il merito non è soltanto di Google, che ha venduto il 174% di unità in più rispetto al 2017 e mantiene la seconda posizione, ma soprattutto delle cinesi Alibaba, Xiaomi e Baidu, che sono cresciute vertiginosamente e detengono ora una quota di mercato tra l’8.4% (le ultime due) e il 9.5% dell’ormai nota compagnia di e-commerce. Apple, che l’anno scorso di questi tempi non aveva ancora fatto il suo ingresso nel mercato, ha venduto nell’ultimo trimestre 1.1 milioni di smart speaker.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.